«Fauna del Lagorai»: nuovo libro fotografico, presentato a Ziano di Fiemme

Da il 9 dicembre 2008

cervi «Fauna del Lagorai»: nuovo libro fotografico, presentato a Ziano di Fiemme Un capolavoro. Non ci sono altri termini per definire «Fauna del Lagorai», il nuovo libro di fotografie naturalistiche presentato venerdì da tre giovani appassionati della natura e della fotografia, ora riuniti nella società «Lunghefocali», a richiamare i grossi obiettivi che sono gli strumenti fondamentali della loro attività. Sono Adriano Agnoli e Faustino Piazzi di Ziano e Silvano De Marco di Tesero, che ha completato l’opera realizzando uno splendido dvd nel quale si riflettono i contenuti del libro, con il commento di Vittorio Albani di Bolzano e la suggestiva colonna sonora costituita non dalla musica ma dalle voci della natura. Sala gremita per la presentazione. L’idea è nata nella primavera del 2007, durante un appostamento che Adriano, Faustino e Silvano hanno fatto per riprendere un gallo cedrone. Perchè, si sono chiesti, non dare un’occhiata a tutto il materiale (oltre seimila diapositive) raccolto in 15 anni di passione e non farne un libro? L’idea, buttata lì quasi come una provocazione, è invece presto diventata realtà. Dal 2 gennaio scorso è iniziata l’opera di selezione delle foto attraverso un lungo, certosino lavori di verifica, quasi sempre nelle ore serali e notturne. Grande fatica, ma anche un’emozione crescente ed un entusiasmo che andava incrementandosi. Stava nascendo un’opera di straordinaria bellezza. Un compendio di 15 anni di scatti, fatti in ogni stagione, magari dopo ore di attesa per cogliere un particolare, un’espressione, un’immagine diversa da quelle tradizionali, raccolti in un capanno naturale, costruito con fronde e rami di abete, nel quale mimetizzare una presenza che poteva mettere la fauna in allarme. Il 2 novembre scorso, la fine del lavoro, impaginato e corredato dai testi: sono state stampate (ottimamente) le prime mille copie, ora in vendita (costo 50 euro), dalla prossima settimana, in tutte le librerie della valle e della regione. All’interno 176 fotografie, di diverse dimensioni, con soggetti inquadrati da angolature diverse, in grado di colpire la sensibilità degli osservatori. Un tributo di affetto e di rispetto alla fauna del Lagorai, la lunga catena che incornicia a sud est la valle di Fiemme. Il coro Rio Bianco di Panchià ha accompagnato la serata.

MARIO FELICETTI

Questo articolo è già stato letto 3113 volte!

Commenti

commenti

About mauro morandini

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi