1917, dalle mine di Colbricon al trenino di Fiemme

Da il 3 luglio 2017
IF

Questo articolo è già stato letto 71175 volte!

Sabato 8 luglio 2017, Villa Flora di Ziano di Fiemme

inaugura la mostra “Fiemme nella Prima Guerra Mondiale.

1917: l’arrivo della ferrovia e la fine del Fleimstalfront”. 

Sono passati cent’anni dalla guerra delle mine di Colbricon e dall’arrivo del trenino in Val di Fiemme. Sabato 8 luglio, alle 16.00, il Museo della Guerra di Villa Flora, a Ziano di Fiemme, inaugura la mostra dedicata a questo centenario: “Fiemme nella Prima Guerra Mondiale. 1917: l’arrivo della ferrovia e la fine del Fleimstalfront”.

Fra le novità espositive, allestimenti inediti, foto d’epoca e contenuti multimediali con “realtà aumentata”. Infatti, grazie alla collaborazione dell’Istituto d’Istruzione La Rosa Bianca di Cavalese, quest’anno il museo propone contenuti filmati e approfondimenti accessibili con un lettore QR da un qualsiasi smartphone o da una tablet (app Aurasma).

villa flora istruzioni 1917, dalle mine di Colbricon al trenino di Fiemme

Ogni anno Villa Flora rinnova gli allestimenti per analizzare, a distanza di un secolo, ogni singola annata del conflitto.

Quest’estate la mostra narra, con dovizia di particolari, le ultime vicende belliche accadute nel 1917 sulle montagne del Lagorai, come l’epica guerra di mine che sconvolse Colbricon, prima che il fronte si spostasse sul Piave e sul monte Grappa per effetto della battaglia di Caporetto.

VILLA FLORA ricostruzione interno baracca alta montagna 1024x768 1917, dalle mine di Colbricon al trenino di Fiemme

Grande spazio è dedicato alla storia della Ferrovia di Fiemme che è entrata in funzione nel 1917 per esigenze belliche, rivelandosi in seguito una preziosa risorsa per il commercio e il turismo, fino al 1963, quando è stata smantellata.

Villa Flora è una sede particolarmente adatta dal punto di vista architettonico e storico, visto che ospitava il comando della 13a Brigata da montagna austroungarica posta a difesa del fronte del Lagorai (1916-17). Da sabato 8 luglio si possono visitare anche le suggestive cantine dove sono esposte divise, cimeli d’epoca, oggetti di vita quotidiana e diorami che raccontano i drammi del 1917 e la sofferenza della popolazione civile.

VILLA FLORA Postazione mitragliatrice austriaca 1024x768 1917, dalle mine di Colbricon al trenino di Fiemme

La mostra resta aperta fino a domenica 1 ottobre, dalle 15.30 alle 19.30, escluso il lunedì. Dal 5 al 20 agosto si può visitare anche alla sera, dalle 20.00 alle 22.00.

INFO: Comune di Ziano, tel. 0462 571122, comune@pec.comune.ziano.tn.it

FACEBOOK: https://www.facebook.com/VillaFloraZianoDiFiemme/

Locandina Villa Flora 2017 1917, dalle mine di Colbricon al trenino di Fiemme

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi