25 gennaio 2012, terremoto in Veneto, sisma magnitudo 4.2 in provincia di Verona

Da il 25 gennaio 2012

Questo articolo è già stato letto 2104 volte!

map loc t 25 gennaio 2012, terremoto in Veneto, sisma magnitudo 4.2 in provincia di VeronaLa terra trema dalla Lombardia al Veneto. Epicentro a Poviglio (Re), magnitudo 4,9. 

Una scossa di terremoto nella notte di magnitudo 4.2 è stata registrata a 00:54 in provincia di Verona. Secondo i rilievi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 10,3 km di profondità e epicentro in prossimità dei comuni di Bosco Chiesanuova, Cerro Veronese, Fumane, Grezzana, Marano di Valpolicella, Negrar, San Pietro in Cariano e Sant’Anna d’Alfaedo. Non risultano al momento danni a persone o cose.

La scossa è stata seguita all’1:05 da una replica di 2.1 gradi della scala Richter. Sono quattro in totale le scosse registrate nella zona delle Prealpi venete da ieri sera (le prime due di magnitudo 2.7 e 2.1 alle 20:41 e alle 20:49).L’epicentro e’ localizzato a circa 11 chilometri a Nord della citta’ di Verona.L’area interessata dall’evento e’ caratterizzata  da una pericolosita’ sismica medio bassa ed i comuni colpiti sono distribuiti principalmente in zona 3 (bassa pericolosita’) ed in minor parte in zona 2 (media pericolosita’) nella classificazione sismica del territorio nazionale su base comunale. Tale classificazione deriva essenzialmente dalla notevole entita’ dei tempi intersismici caratteristici della regione. 400527 3081223198794 1510243978 32941523 325510183 n 25 gennaio 2012, terremoto in Veneto, sisma magnitudo 4.2 in provincia di VeronaStoricamente infatti, l’area in questione e’ stata colpita da pochi terremoti ma di magnitudo rilevante: nel 1891 il terremoto della Valle d’Illasi di magnitudo fra 5.7 e 5.9 e nel 1117 il grande terremoto del Veronese di magnitudo probabilmente superiore a 6.5.
Sono stati segnalati alcuni danni alla chiesa di sant’Ambrogio a Valpolicella VR (nella foto)
Il terremoto si è sentito distintamente anche in Trentino Alto Adige, accompagnato dal boato che lo contraddistingue.
Ore 9.08 avvertita nuova scossa Registrata dal sismografo di Casole, qualche minuto dopo le ore 9  una nuova scossa di terremoto nel nord Italia, come già la notte scorsa per la  zona di Verona.Si legge sul web che è stata  avvertita anche a Milano dove pare che la gente sia uscita dai palazzi.Sono  ancora in corso le procedure per la localizzazione dell’epicentro del terremoto, avvertito anche a Torino e Genova.

Epicentro: Emilia (Parma, Mantova, Reggio Emilia)

Sismologo: possibili nuove scosse

13:14 - Potrebbero verificarsi altre scosse di terremoto dopo quella avvertita questa mattina in tutto il Nord Italia. A dirlo è Daniele Spallarossa, docente di Sismologia all’università di Genova. “Stiamo registrando degli aftershock, ovvero delle scosse successive a quella principale – spiega – per cui non è escluso che altri eventi sismici, nelle prossime ore, possano essere avvertiti dalla popolazione”.

Hai sentito il terremoto?  Lascia il tuo commento sul nostro blog

About Mauro Morandini

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>