500 euro per una falsa recensione positiva su Tripadvisor, ma il Ristorante Miola di Predazzo non ci sta e chiama il Gabibbo

Da il 2 febbraio 2013

Questo articolo è già stato letto 6960 volte!

%name 500 euro per una falsa recensione positiva su Tripadvisor, ma il Ristorante Miola di Predazzo non ci sta e chiama il GabibboQuando devi scegliere un Ristorante, un Hotel per una Vacanza o per un Viaggio di lavoro cosa fai, lasci scegliere all’agenzia e ti fidi, o preferisci verificare di persona la reputazione della struttura alberghiera, potendo leggere direttamente i commenti di ospiti hanno alloggiato recentemente ?bianco5x5 500 euro per una falsa recensione positiva su Tripadvisor, ma il Ristorante Miola di Predazzo non ci sta e chiama il Gabibbo

Nel secondo caso tutto quello che devi fare é aprire TripAdvisor, il servizio dedicato ai viaggiatori intelligenti più grande del mondo, con TripAdvisor puoi facilmente scegliere e pianificare viaggi perfetti, potendo verificare i consigli e i commenti di veri viaggiatori.  Vedi articolo completo

La trovata è geniale, il sistema è collaudato e molto utile per i milioni di utenti che lo utilizzano regolarmente tenendo per buone le recensioni dei clienti che li hanno preceduti, mentre le strutture ricettive si danno un gran da fare per accogliere e coccolare sempre meglio i loro clienti che poi ne parleranno sicuramente bene anche sul web, per l’appunto anche attraverso TripAdvisor.

%name 500 euro per una falsa recensione positiva su Tripadvisor, ma il Ristorante Miola di Predazzo non ci sta e chiama il GabibboCi è giunta notizia dal Ristorante Miola di Predazzo che ieri hanno ricevuto una lettera con una proposta assai sconcertante.. e cioè un’ agenzia si è proposta di vendere nientemeno che dei falsi commenti positivi sulla struttura ricettiva da pubblicare su TripAdvisor ad un prezzo altrettanto sconcertante: 500 euro per un falso commento positivo, e solamente 3.000 euro per ben 10 falsi commenti positivi.

Tutto questo è vergognoso, è stato il commento immediato ed “autentico” della titolare del rinomato ristorante Miola di Predazzo, Elisabetta Dellantonio, che ha già girato la lettera alla Polizia Postale ed al Gabibbo di Striscia la Notizia per segnalare loro questo modo di agire scorretto e  truffaldino.

Staremo a vedere se il Gabibbo di Striscia la Notizia o la Polizia Postale ci stanno a sentire.. per intanto iniziamo il tam tam e “slarghiamolalocca” a cominciare  da PredazzoBlog

Potete lasciare un vostro commento sotto l’articolo, e se per caso sono successe ad altri delle cose simili..  Fatecelo sapere!

proposta di falsi commenti su tripadvisor 500 euro per una falsa recensione positiva su Tripadvisor, ma il Ristorante Miola di Predazzo non ci sta e chiama il Gabibbo

promo banner 3 siti 1 500 euro per una falsa recensione positiva su Tripadvisor, ma il Ristorante Miola di Predazzo non ci sta e chiama il Gabibbo

 

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

12 Commenti

  1. men64

    2 febbraio 2013 at 16:40

    salve, siamo in molti ad aver ricevuto tale mail, credo che dovremmo avvisare la direzione di TripAdvisor.

  2. graziella

    2 febbraio 2013 at 17:31

    brava Elisabetta
    sei una grande!!!!

  3. mary

    2 febbraio 2013 at 17:58

    ho letto anche di minaccie di scrivere false recensioni negative se il tal o tal’altro ristorante non si riforniva da una certa ditta, bisogna sempre denunciare e non cedere, brava

  4. Giuseppe Facchini

    3 febbraio 2013 at 13:15

    Non ho idea di cosa sia successo, fatto sta che il messaggio che appare come postato da Anonimo l’ho in realtà pubblicato io, che per fortuna ho tanto di nome e cognome, nonchè soranom ( ala vecia, altro che nickname…. )
    Cialdo

  5. Robi Veltroni

    3 febbraio 2013 at 14:27

    Un piccolo approfondimento sulla questione lo potete trovare qua:
    http://www.officinaturistica.com/2013/02/come-rovinarsi-la-reputazione-con-le.html

  6. cesare

    3 febbraio 2013 at 18:49

    Una truffa bella e buona! Semplicemente vergognoso ed altamente speculativo. Bene per la denuncia, e che si vada fino in fondo, anche per non provocare altre ignobili falsità!
    Brava Elisabetta!
    Cesare

  7. Giorgio

    3 febbraio 2013 at 20:35

    brava Betti! continua a contribuire a rendere questo nostro paese un po’ più vero.
    Giorgio

  8. Graziano

    3 febbraio 2013 at 21:29

    Penso che il ristorante “Miola” non ha bisogno di comprare re recensioni positive…. Il buon cibo e la serietà di chi lo gestisce, dimostrata anche in questa tentata truffa, è la migliore recensione che si possa fare. Bravissima Elisabetta.. Graziano

  9. Marco

    4 febbraio 2013 at 20:26

    Penso che se uno ha un ristorante e sa come lavora se ne frega di qualsiasi recensione.. Poi se dicono che al Miola si mangia bene (aiutooooooo) non servono neanche le recensioni tanto vuol dire che siamo proprio messi male..

  10. katia

    18 febbraio 2013 at 23:27

    brava cugi…che gente che c’è in giro…

  11. Nicola da Bari

    19 febbraio 2013 at 16:36

    ELISABETTA ? “Santa subito !! “

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi