Associazione Italiana Sclerosi Multipla, anche a Predazzo la Gardenia dell’AISM

Da il 28 febbraio 2012

Gardenia 2010 05 Associazione Italiana Sclerosi Multipla, anche a Predazzo la Gardenia dellAISMSabato 3 e domenica 4 marzo, torna in 3.000 piazze italiane l’appuntamento con la solidarietà per la lotta alla sclerosi multipla. I fondi raccolti andranno a sostenere la ricerca e ad incrementare i servizi alle persone con sclerosi multipla e programmi  speciali dedicati proprio alle donne, le più colpite dalla malattia.  

A Predazzo saremo presenti davanti alla Famiglia Cooperativa venerdì 2 marzo il pomeriggio a partire dalle 16, sabato 3 dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19 sempre davanti alla Famiglia Cooperativa e domenica 4 invece saremo in piazza dopo le SS Messe

 Trova la piazza più vicina a te!

La manifestazione organizzata dall’Associazione Italiana Sclerosi Multipla – come sempre in contemporanea con la festa della Donna – è dedicata all’universo femminile. Le donne, infatti, sono insieme ai giovani le più colpite dalla malattia.

Su 63.000 persone con SM in Italia, oltre 42 mila sono donne. Due su tre. In termini assoluti questo significa circa 1.200 nuovi casi all’anno. Per questo è fondamentale sostenere – ed è questo lo scopo di Gardenia dell’AISM – la ricerca e servizi sanitari e sociali ad hoc per le donne con SM.

Nei giorni della manifestazione vi aspettano nei punti di solidarietà 10 mila volontari dell’Associazione, affiancati dalla Protezione Civile, dall’Associazione Nazionale Bersaglieri unita all’Associazione Nazionale Carabinieri, Assofante e all’Unione Nazionale Sottufficiali Italiani. Insieme distribuiranno oltre 250.000 piante di gardeniaconfezionate con il sacchettino rosso – il colore simbolo dell’AISM – in cambio di una donazione di 13 euro.  I fondi raccolti saranno destinati alla ricerca scientifica, a incrementare i servizi sociali e sanitari per le persone con SM, per sostenere il progetto “Donne oltre la Sm”.

Sempre in prima fila i nostri testimonial, a cominciare dai protagonisti dello spot TV Massimiliano Rosolino e Natalia Titova, e la cantante Noemi, che pochi giorno dopo la finale del Festival di Sanremo ha voluto lanciare il suo appello a scender e in piazza per Gardenia dell’AISM con un video messaggio. Al  loro fianco tante altre grandi donne per diffondere il messaggio di AISM: come Valentina Vezzali, Michela Andreozzi, e la madrina AISM Antonella Ferrari da anni colpita dalla malattia ed esempio e testimonianza per tante: opinionista, attrice, scrittrice e giornalista lotta ogni giorno contro a sclerosi multipla.

Per Gardenia dell’AISM continua l’iniziativa “Aiutaci con una donazione a fermare la Sclerosi Multipla” – presso le oltre 900 filiali  del Gruppo Cariparma Crédit Agricolesparse in tutta Italia: sul territorio nazionale o tramite home banking sarà possibile effettuare un bonifico “zero spese” sul conto corrente n. 49222234 intestato a FISM – Fondazione Italiana Sclerosi Multipla. Al fianco di AISM anche ABB e HP, che ospitano punti solidarietà, mentre i dipendenti RGA scendono in piazza per distribuire le gardenie.

Per ulteriori informazioni

Se vuoi approfondire alcuni aspetti della malattia puoi rivolgerti al numero verde AISM 800.803028: rispondono figure professionali come l’assistente sociale, il neurologo, il consulente legale e del lavoro. Oppure consultare i materiali presenti su questo sito: le pubblicazioni relative al Progetto Donne oltre la SM, e al Progetto Famiglia, i Web Quiz, o il video documentario Senza copione.

Scendi in piazza anche tu, per un mondo libero dalla sclerosi multipla!

Questo articolo è già stato letto 2036 volte!

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi