Atto vandalico alla sede SportABILI di Predazzo: Non definiamola una ragazzata..

Da il 28 dicembre 2011

%name Atto vandalico alla sede SportABILI di Predazzo: Non definiamola una ragazzata..Di Iva Berasi. Venerdì 23 ,antivigilia di Natale un gruppo di ragazzi hanno ritenuto di festeggiare l’inizio delle vacanze natalizie con un atto di vandalismo ai danni della sede dell’associazione di volontariato SportABILI.
Amarezza, rabbia e sconforto hanno colto i collaboratori di SportABILI costatando di essere stati oggetto di un atto vandalico portato a termine da menti annebbiate dall’alcol consumato probabilmente a poca distanza dove si è svolta una festa scolastica. Non serve ricorrere a trattati di psicologia per sapere cosa riescono a fare dei ragazzi in gruppo e dopo aver bevuto o alterato le proprie menti con altro. In tanti ne parlano, si sussurra , si racconta ma si consiglia che è meglio tacere e si tende a non considerare gli atti di inciviltà che si ripetono e a non voler credere siano i ragazzi della zona.
L’episodio non è da sottovalutare , serve prendere atto che qualche problema giovanile all’interno della comunità esiste e non aiuta far passare il tutto come una ragazzata. Qualche domanda noi adulti ce la dobbiamo pur porre se non siamo stati in grado di insegnare e far interiorizzare il rispetto per le persone ,per le cose e per l’impegno degli altri. Sono stati staccati gli specchietti laterali del furgone attrezzato al trasporto delle persone disabili rendendolo inutilizzabile ora che inizia l’attività e costringendoci ad una spesa di 800 euro solo per la sostituzione degli stessi , oltre alle ammaccature dovute ai calci documentati dagli stampi delle scarpe anche sulla porta della sede. E’ stata divelta la targa dedicata a tre guide alpine scomparse nell’aiuto agli altri e vicine all’associazione ;gettata in strada la panchina e altri piccoli interventi di distruzione. Sono oltre 2000 euro i danni ,l’importo che eravamo riusciti a raccogliere con una cena di beneficenza pochi giorni prima.
Mi piacerebbe pensare che questi ragazzi ,passato l’effetto dell’alcol si siano ravveduti o lo facciano, magari con l’intervento dei genitori, si siano sentiti stupidi e sciocchi per essersela presa con un’associazione di persone che dedica il proprio tempo ai disabili. Sarebbe davvero un bel segnale se le famiglie ed i ragazzi stessi trasformassero un atto incivile in un momento di riflessione ed impegno risarcendo i danni e trascorrendo del tempo con noi al servizio dei disabili per ritrovare i valori che danno significato al nostro esserci. Per versamenti a favore dell’associazione: SportABILI – IBAN: IT61R0818435280000000083617 Cassa Rurale val di Fiemme .

Predazzo 27.12.2011 La presidente Iva Berasi

Questo articolo è già stato letto 1641 volte!

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi