Avvisi della Parrocchia dal 31.5 al 7.6

Da il 30 maggio 2015
Corpus Domini Predazzo 6 giugno 2010- la processione - Photo Elvis GP per Predazzoblog

Con lunedì le S. Messe feriali riprendono con il solito orario

Questa settimana ci sarà il Triduo di preparazione alla solennità del Corpus Domini giovedì, venerdì e sabato ad ore 20.00 con il canto del vespro, S. Messa, esposizione eucaristica, adorazione e benedizione; giovedì e venerdì pertanto non ci sarà la S. Messa ad ore 8.15

Domenica prossima in occasione della solennità del Corpus Domini la S. Messa delle ore 10.00 sarà seguita dalla processione lungo le strade del paese, tempo permettendo, con la partecipazione in modo particolare dei bambini della prima comunione e i dei ragazzi della catechesi

corpus domini predazzo 2010 5 photo elvis gp 1024x606 Avvisi della Parrocchia dal 31.5 al 7.6

Corpus Domini Predazzo 6 giugno 2010- la processione – Photo Elvis GP per Predazzoblog

—————————–0——————————–

 

Invocare lo spirito di Charlie? Non scherzate col fuoco!

Un fenomeno globale di grande successo tra i giovani: è l’invocazione dello spirito Charlie per scoprire il futuro

Si chiama “Charlie Charlie challenge” (La sfida del Charlie Charlie) e in poche ore è diventata la nuova moda tra i giovani di tutto il mondo, un fenomeno globale e virale che da qualche giorno si sta espandendo, ora dopo ora, attraverso Twitter, Facebook, Whatsapp e altri social media. In sostanza si tratta di invocare, con un semplicissimo rituale, la presenza di uno spirito chiamato “Charlie” davanti a un foglio (sul quale vengono scritte le parole “sì” e “no”) e a due matite posizionate al centro del foglio in forma di croce. Ad una determinata domanda – ad esempio “Charlie, Charlie, supererò l’esame?” -, lo spirito si manifesta in modo misterioso muovendo la punta della matita verso il “sì” o verso il “no”a seconda della risposta che vorrà fornire.
Nonostante qualcuno parli di forza di gravità, di movimenti dovuti al vento o di persone suggestionate da eventi naturali, il fenomeno non sembra avere spiegazioni naturali: niente trucchi, niente vento, niente magneti sotto il tavolo, niente fili trasparenti nè effetti ottici; inoltre data l’enorme quantità di video amatoriali pubblicati da diverse parti del mondo è difficile pensare a un lavoro di editing digitale di alta qualità; in effetti esistono sul web divertentissimi video che creano effetti ottici veramente simpatici (clicca qui per vederne un esempio divertente). Ma il caso in questione è diverso: il fenomeno di Charlie non è creato dalla capacità tecnologica di chi ha pubblicato il video ma l’unica spiegazione plausibile rimanda ad una vera e propria seduta spiritica con l’intervento di una entità spirituale, presente ma invisibile.

Semplice gioco o seduta spiritica?
Apparentemente si tratta di un semplice gioco, un passatempo divertente per giovani curiosi, desiderosi di avere qualche anticipazione sul prossimo futuro. In realtà ciò che si cela dietro a questo presunto giochino sono potenze occulte che, se veramente conosciute, farebbero paura ai più goliardici e coraggiosi concorrenti. Dai video caricati su internet, a quanto pare, basta il fatto che la matita si muova da sola per far sì che i giovani scappino urlando terrorizzati dall’inusuale fenomeno. Ma a far paura dovrebbe essere piuttosto la presenza del misterioso demone che una volta chiamato, sollecitato dal rituale, instaura un rapporto con i partecipanti al rito, un rapporto che non è detto che si risolva felicemente e facilmente.

%name Avvisi della Parrocchia dal 31.5 al 7.6

testimonianza rimedi charlie2 Avvisi della Parrocchia dal 31.5 al 7.6

Questo articolo è già stato letto 52300 volte!

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi