Campionati studenteschi a Folgaria, i risultati della prima giornata

Da il 13 marzo 2009

nazionali 09 220x110 Campionati studenteschi a Folgaria, i risultati della prima giornataGli studenti trentini e altoatesini sono stati grandi protagonisti nella prima giornata dei campionati nazionali studenteschi di sci alpino, nordico e snowboard in corso di svolgimento sull’Altopiano di Folgaria. Una splendida giornata di sole ha fatto da cornice al primo dei due giorni di gare che ha visto al via 1.179 atleti provenienti da tutta la penisola, che si sono misurati sulle piste “Tolla” e “Salizzona” per le prove di sci alpino e snowboard e sui “serpentoni” di Passo Coe per quanto riguarda invece le gare di sci nordico.
Come detto gli atleti regionali sono stati assoluti prim’attori, soprattutto nelle prove di sci alpino, dove hanno fatto incetta di medaglie.
Nelle gare riservate agli studenti delle scuole medie Davide Da Villa (Istituto Comprensoriale di Folgaria, Lavarone e Luserna) s’è imposto in campo maschile davanti al valdostano Paini e all’altoatesino Stefan Reiterer (Ic Lingua  Villa). Quarto l’altro bolzanino Christian Rottonara (Ic La Villa) e quinto il rendenese Riccardo Batocchi (Ic Tione). Tra le donne successo per la valdostana Jasmne Fiorano davanti all’altoatesina Julia Rainer (Ic Lingua Tedesca). Prima delle trentine la nonesa Francesca Zanini (Ic Tuenno).
Trentini e altoatesini protagonisti anche nelle gare riservate agli studenti degli istituti superiori. Tra i maschi vittoria per il lombardo Tommaso Alberti davanti al valdostano Hervè Vevey e al “nostro” Matteo Todeschi (Liceo Rosmini di Rovereto). Dodicesimo posto per Thomas Mair (Itc “Von Medici”), 13 esimo Giovanni Marco (Rosmini) e 15 esimo Nicola Demozzi, anch’egli del  Liceo “Rosmini”. In campo femminile successo di Jessica Mazzocco (Piemonte) davanti alla bolzanina Tatiana Nogler Kostner (Itc “Raetia” di Ortisei). Rispettivamente sesta e ottava le compagne di scuola Natalie Hofer ed Elena Mussner, mentre le trentine Miriam Rasom e Valentina Dietre hanno chiuso in decima e dodicesima posizione.
Nello sci di fondo tra gli studenti delle scuole medie, che si sono cimentati in tecnica classica, vittoria per Simone Romani (Lombardia) in campo maschile. Secondo e terzo i piemontesi Federico Giordano e Andrea Baretto. Primo dei regionali Aaron Freund (Ic Lingua tedesca), undicesimo, mentre Luca Lazzeri (Ic Cavalese) ha chiuso ventesimo. Tra le ragazze successo della veneta Lisa Vittozzi davanti alla corregionale Deborah Rosa. Terza la lombarda Chiara Busi con la trentina Veronica Nones (Ic Cavalese) nona e migliore delle nostre.
Tecnica libera (skating), invece, per gli alunni delle scuole superiori con Marco Cappelletti (Lombardia) che ha preceduto il valdostano Francesco De Fabiani e Maikol Demetz (Ict “Raetia” di Ortisei). Il migliore dei trentini è stato Cesare Maestri (“Guetti” di Tione), sedicesimo, mentre il noneso Nicola Pedergnana (Itcg “Pilati” di Cles) si è piazzato 18 esimo.
In campo femminile successo per la lombarda Marta Gresini davanti a Elisa Kasslatter (Istituto d’arte Ortisei). Quinta la fassana Chiara Bonelli (Istituto Ladino di Fassa), che ha chiuso a ventitre secondi dal podio.
Nello snowboard, infine, poker di successi per gli atleti altotesini. Tra i “primo grado” successo per Daniele Bagozza (Itc Ortisei) davanti a Ceno Silvestri (Lombardia) e Emanuele Gardano (Piemonte). Quarto Ivo Weiss (Ic Lingua Tedesca) e sesto Manuel Pitschieler. Primo dei trentini il solandro Luca Ravelli (Ic Bassa valdi Sole), undicesimo, mentre il primierotto Alessio Doff Sotta (Ic Primiero) ha staccato il 17 esimo tempo. Tra le ragazze netta affermazione per Romina Stufflesser (Ic Ortisei), davanti alla veneta Giulia Gaspari. Poi ancora Alto Adige con Alma Runggaldier terza e Romina Demetz quarta. La migliore delle trentine è stata Nicole Caserotti (Ic Alta val di Sole), ottava al traguardo.
Tra i “secondo grado” dominio regionale in campo femminile con l’altoatesina Nadya Ochner (Icd “Von Medici”) che ha staccato il miglior tempo e la rivana Sara Arianna Maroadi (Is Gardascuola) terza. Decima Verena Polli e 15 esima Veronica Berasi. Stessa musica tra i maschi con Marcel Puner (“Von Medici”) primo davanti al lombardo Maurizio Bormolini. Poi ancora Alto Adige con Hannes Hofer terzo e Gioele Bortolotti quarto. Primo dei trentini Bernardo Stradella (Liceo “Maffei”), seguito da Mattia Manfrin (Iti “Buonarroti”), nono.
La prima giornata di gare è dunque filata via liscia senza particolari intoppi, con grande soddisfazione del Comitato Organizzatore. “Direi proprio che è andato tutto per il verso giusto – ha commentato Cristian Sala, segretario generale della manifestazione – e trattandosi di un campionato italiano, seppur studentesco, non è cosa da poco. Il tempo ci ha aiutato e oggi gli atleti hanno potuto gareggiare sotto un fantastico sole. Un grazie enorme va rivolto ai 100 volontari, senza l’apporto dei quali non sarebbe stato possibile tutto questo”.
Alle gare hanno preso parte anche una ventina di atleti disabili che, accompagnati da insegnanti e genitori, hanno affrontato le varie prove. “Bisogna sottolineare l’impegno e il grande entusiasmo di questi atleti – ha spiegato il professor Andro Ferrari, responsabile tecnico della manifestazione – che con grandissima abnegazione hanno voluto partecipare alle gare nonostante le difficoltà. Il risultato poco importa: loro hanno vinto comunque. Stiamo lavorando per allestire una squadra nazionale disabili che prenda parte ai campionati del mondo studenteschi del prossimo anno che si disputeranno proprio qui a Folgaria. Il progetto c’è e speriamo di riuscire a concretizzarlo”.
Nel pomeriggio premiazioni e in serata concerto delle giovani band nella piazza di Folgaria. Oggi giornata conclusiva con lo slalom parallelo a Fondo Grande e le staffette di sci nordico a Passo Coe

I CAMPIONATI DEL MONDO STUDENTESCHI 2010 IN PROGRAMMA SUBITO DOPO I GIOCHI DI VANCOUVER
FOLGARIA – I Campionati del Mondo di Sci Studenteschi si disputeranno a Folgaria dall’1 al 6 marzo 2010 subito dopo la conclusione delle Olimpiadi invernali di Vancouver. La scelta è stata presa oggi pomeriggio al termine del sopralluogo di due giorni effettuato dalla commissione tecnica dell’Isf (International School Sport Federation) alle piste di sci alpino e fondo e alle strutture degli altipiani di Folgaria, Lavarone e Luserna, sede della competizione.
Un certosino lavoro di verifica accolto con grande soddisfazione dai commissari internazionali. “It’s all ok”. Oppure: “Very, very good”. O ancora: “Super!”. Basterebbero queste tre espressioni di Philippe Grandemange per descrivere lo stato d’animo e la grande soddisfazione del presidente della commissione. I Campionati del Mondo studenteschi di sci alpino e sci nordico saranno riservati agli alunni delle scuole medie e superiori di tutto il pianeta. Benché l’appuntamento sia lontano ancora un anno, la macchina organizzativa si è già messa in moto da tempo. Oggi è stata giornata di verifiche da parte dei vertici della commissione tecnica. E Folgaria è stata promossa a pieni voti. La scelta della data di svolgimento delle gare –è stato chiarito- vuol rappresentare un ideale passaggio di consegne dei valori universali dello sport alla base sia delle competizioni olimpiche che vedranno impegnati i grandi campioni planetari sia dell’amichevole confronto con protagonisti i possibili futuri protagonisti dello sci.
“Una località come questa e con simili strutture – ha commentato entusiasta Grandemange al termine dei sopralluoghi – non l’abbiamo mai trovata. Qui è tutto perfetto per ospitare un evento di portata internazionale come il Campionato del Mondo studentesco di sci. Sono soddisfattissimo e non posso che fare i complimenti a Folgaria. Ci sarà da lavorare, ma se i presupposti sono questi possiamo stare veramente tranquilli”.
Affabile ma puntiglioso, disponibile ma attentissimo anche al minimo particolare, Grandemange ha prima visitato passo Coe, sede delle prove di sci nordico, per poi spostarsi a Fondo Grande, dove invece andranno in scena le gare di sci alpino. Sotto una fitta nevicata, splendido biglietto da visita per una Folgaria di bianchissimo vestita per l’occasione, Grandemange ha analizzato nel dettaglio ogni particolare. Prima ha voluto sapere dove si snoda il tracciato, poi ha controllato spogliatoi e servizi, rivolgendo infine alcune domande agli organizzatori del Trentino. “La casetta per i cronometristi può ospitare quattro persone?” “La rifaremo e ne potrà accogliere anche di più” è stata la confortante risposta. “C’è un locale libero per ogni eventualità?”. “Certamente” gli è stato ribattuto. Con grande soddisfazione del numero uno dell’Isf.
Assieme a Grandemange, presenti anche Reingard Anewanter, la delegata tedesca dell’Isf nonché responsabile di tutto il settore logistico e Anna Pia Carretti, dirigente del dipartimento provinciale modenese di educazione fisica, anch’essa membra della commissione tecnica dell’International School Sport Federation.
A fare gli onori di casa sono stati Cristian Sala, segretario generale del comitato organizzatore dei Mondiali e dei Campionati nazionali studenteschi in programma la prossima settimana sull’Altopiano; il professor Andro Ferrari, referente dell’Assessorato all’Istruzione retto da Marta Dalmaso per di tutti gli eventi che uniscono sport e scuola in Trentino; Marco Zoller, vicepresidente del Comitato Fisi Trentino, e Roberto Sartori, presidente della società Gronlait Orienteering Team, che collaborerà con l’organizzazione per la parte riguardante lo sci di fondo.
Le competizioni di sci nordico saranno ospitate a Passo Coe, già sede di competizioni internazionali di fondo e di più edizioni dei Campionati Italiani Assoluti. Fondo Grande e la mitica “Salizzona” (omologata anche per la Coppa Europa) ospiteranno le gare di gigante e slalom. Andro Ferrari ha illustrato le caratteristiche della pista e spiegato che “la nuova pista, allestita recentemente e che a breve otterrà anche l’omologazione, potrà servire come “terreno” di riscaldamento per gli atleti”.
Dopo aver visionato la zona nella quale si terrà il prologo alle gare di sci alpino, Grandemange si è limitato ad un “Super!”. E, se lo afferma il presidente della commissione tecnica c’è da credergli sul serio. Analogo positivo commento è stato riservato alla pista di fondo a Malga Millegrobbe che è stata già definita la pista di riserva per le gare di Fondo.
“Visti i commenti, direi proprio che è stato un incontro positivo – ha commentato Cristian Sala – e questa per Folgaria e tutto l’Altopiano è una grandissima occasione. La settimana prossima qui si disputeranno i campionati regionali studenteschi e sarà un’occasione per testare la macchina organizzativa.
Nel pomeriggio, infine, riunione tecnica alla presenza di Marco Raffaelli, presidente dell’Apt di Folgaria, Lavarone e Luserna, al termine della quale la delegazione dell’Isf ha visitato alcuni alberghi della zona e altre strutture. I pareri? Entusiastici, soprattutto da parte dell’”esperta” Anewanter. O, per dirla alla Grandemange, “Super!”.

Questo articolo è già stato letto 4221 volte!

Commenti

commenti

About mauro morandini

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi