Carnevale nelle Valli di Fiemme e Fassa

Da il 21 febbraio 2009

carnevale ladino Carnevale nelle Valli di Fiemme e Fassa Con il giovedì grasso, sono entrati nel vivo gli appuntamenti del Carnevale. Non ci sarebbe tanto da ridere, visto come siamo messi, sotto il profilo economico e sociale, ma la tradizione va evidentemente rispettata. Molte le iniziative in programma da qui al 24 febbraio, martedì grasso. Oggi l’attenzione si concentra soprattutto su Valfloriana

, con il Carnevale dei «paiaci», dei «matoci» e degli «arlecchini». Una festosa psicoterapia di gruppo che coinvolge tutte le frazioni di questo Comune, da Sicina a Casatta, passando, durante l’intera giornata, per Montalbiano, Valle Casanova, Dorà, Villaggio e Barcatta, dove succulenti piatti tipici attendono i visitatori, ispirati alla più squisita tradizione locale. Domani sera, musica e ballo in maschera con le fisarmoniche di Matteo e Remo nel teatro comunale di Casatta. Martedì infine, seguirà il «Carnevale dei popi». Domani a Predazzo, alle 21 allo Sporting Center, «Gran ballo di Carnevale», organizzato dal Grossenpallonen Club. Suonerà il complesso degli «Alpen Boys». Ingresso 10 euro, con una consumazione. Sempre domani festa a Daiano, a partire alle 14.30 e, alle 19.30, festa sulla neve con l’associazione Ziano Insieme a Ziano, al baby park. Domenica 22 febbraio, occhi puntati sul grande Carnevale di Campitello di Fassa, che ritorna quest’anno alla grande con la riscoperta degli antichi mestieri e nel rigoroso rispetto della più classica tradizione ladina. Inizio alle 14 in piazza centrale. Alle 14.30, in piazza a Predazzo, festa per tutti i bambini, con musica, baby disco, bolle di sapone, i pupazzi animati, uno show di magia, scultura di palloncini e, tanto per finire il dolcezza, zucchero filato e bevande calde per tutti. Sarà presente la Bottega Mandacarù con i prodotti del commercio equo e solidale. Alle 14, sfilata di Carnevale anche a Panchià, mentre alle 21, Canazei proporrà i fuochi d’artificio ad accompagnare la gara de «Le leses dai corni» (le antiche slitte per il trasporto del fieno e della legna) che si disputerà nel centro storico. Martedì 24, gran finale un po’ dappertutto: alle 14 a Ziano, a Cavalese, a Tesero e a Vigo di Fassa, con sfilate per le vie del paese, alle 14.45 Carnevale a Moena, concluso alle 18 con il classico rogo del «Carnascial» nel greto del’Avisio e alle 20.30 con la musica da discoteca a Prato di Sorte. Alle 20.30, presso le ex scuole elementari di Alba di Canazei, mascherata fassana. Da non perdere, sempre martedì 24, il «Banderal» di Carano, con le spettacolari esibizioni in piazza e molte iniziative di contorno. Ce n’è davvero per tutti i gusti e le occasioni di divertimento sono assicurate.

Mario Felicetti
 

Questo articolo è già stato letto 2170 volte!

Commenti

commenti

About mauro morandini

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi