Castello di Fiemme, riflessioni sul proprio stile di vita

Da il 12 marzo 2009

castellodifiemme Castello di Fiemme, riflessioni sul proprio stile di vitaCASTELLO DI FIEMME – Proporre delle riflessioni sul proprio stile di vita, spesso eccessivamente improntato al consumo. È lo scopo che si prefigge di raggiungere la Cooperativa sociale «Oltre» (sede a Castello di Fiemme in via Latemar), in collaborazione con l’Associazione culturale «La Bifora», sempre di Castello. La prima ha tra le sue finalità statutarie anche quella di promuovere stili e modelli di sviluppo sociali maggiormente sostenibili. La seconda gestisce la sala di lettura del paese ed è impegnata nella organizzazione di diverse attività formative e culturali. Insieme hanno deciso di programmare un progetto che s’intitola «Questione di stile» e che intende richiamare tecniche e saperi utilizzati in passato e oggi troppo spesso sacrificati sull’altare della modernità e della tecnologia. È cresciuto tra l’altro l’uso inconsapevole, in ambito domestico, di prodotto nocivi sia per l’ambiente che per la salute dell’uomo. Senza contare che l’acquisto di prodotti industriali, imballati, preconfezionati, precotti è andata a incidere in maniera rilevante sul bilancio domestico. Perché, allora, si sono chieste le due associazioni fiemmesi, non provare a recuperare abitudini quotidiane più rispettose dell’ambiente, che consentano tra l’altro di produrre meno rifiuti e imballaggi e garantire anche (cosa che non guasta) un certo risparmio nel bilancio familiare? Così è nato un percorso di cinque appuntamenti, attraverso i quali fornire ai partecipanti gli strumenti teorici e pratici per creare da sé alcuni prodotti utili nella quotidianità, come detersivi, prodotti per la pulizia della casa e per le stesse persone (sapone, creme e quant’altro), oltre che legati all’alimentazione. Si comincia domani, dalle 20 alle 20.30 presso il centro polifunzionale di Castello sul tema «Detersivi in casa mia» (quota di partecipazione 20 euro). Il secondo incontro si terrà sabato 25 aprile su «Formaggi freschi e yogurt», dalle 14 alle 18, presso l’Agritur di Maso Corradini (25 euro). «Il mio sapone» sarà il tema di venerdì 15 maggio (dalle 20 alle 22,30) e di sabato 16 maggio (9-12.30) a Varena, presso Casa De Tschiderer (40 euro). Venerdì 29 maggio (20-22.30) e sabato 30 (9-12.30) sempre a Varena si parlerà sul tema «Sai cosa ti spalmi? Creme, pomate e altro…» (40 euro). Infine sabato 27 giugno, ultimo appuntamento, ancora a Castello, presso il Centro Polifunzionale, dove, dalle 14 alle 18, il tema sarà «Dai cereali al pane» (25 euro). Informazioni e iscrizioni presso le due associazioni promotrici. M. F.
 

Questo articolo è già stato letto 1996 volte!

Commenti

commenti

About mauro morandini

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi