C’è chi scommette sulle famiglie e chi al superenalotto.

Da il 18 agosto 2009

foto bambini 18 54 11 C’è chi scommette sulle famiglie e chi al superenalotto.Due economie che hanno puntato molto sul sostegno alle famiglie.

Francia e Germania hanno imboccato la via d’uscita dalla recessione. 

Francia e Germania hanno registrato nel secondo trimestre 2009 una crescita del Pil dello 0,3 per cento. Un primo segnale che i due paesi hanno imboccato la via d’uscita dalla recessione.
Si tratta di. In particolare nel caso della Francia (il paese che ha sofferto meno la caduta del Pil) le famiglie hanno sostenuto la domanda e non hanno mancato di segnalare una fiducia di fondo sulla ripresa. Parigi ha scelto la strada del “quoziente familiare” e spende circa un punto e mezzo di Pil più dell’Italia (che destina alla famiglia risorse pari alla metà della media europea) per le politiche di sostegno. Sarà un caso che la Francia ha superato quota 2 figli per donna mentre l’Italia viaggia intorno a quota 1,3?

Anche la Germania, che spende circa il 3,5% del Pil per sostenere le famiglie, ha battuto questa strada. Il governo di Grande coalizione ha aumentato dal 2009 il Kindergeld (assegno per i figli che vale dalla nascita fino a 18 anni e oltre) e le detrazioni fiscali per i nuclei più numerosi.

L’Italia ha, com’è noto, una struttura di spesa sociale tra le più squilibrate in Europa. In pratica, esiste una sola voce, quella delle pensioni, e tutto il resto sono briciole. Ma così un futuro di crescita vera resta un miraggio. I radicali lo vanno sostenendo da anni, e con loro i “riformisti” di maggioranza e opposizione. Peccato si proceda nei fatti col contagocce, anche se va detto che il governo ha compiuto un passo per la conciliazione tra lavoro e famiglia con lo stanziamento di 40 milioni per i “micro-asili” di condominio sull’esempio tedesco.
Il recentissimo libro di Daniela Del Boca e Alessandro Rosina (Famiglie sole, il Mulino) fornisce uno spaccato impressionante del problema italiano, a cavallo tra ristagno demografico e sviluppo economico bloccato, tema che a sua volta è sullo sfondo dell’Enciclica sociale Caritas in veritate di Papa Benedetto XVI.

Un anno fa il Libro Verde del ministro del Welfare Maurizio Sacconi fu dedicato ai giovani, per concorrere «a ricostruire la fiducia nel futuro». Ecco, la politica potrebbe occuparsene appena possibile, e in concreto?

http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/dossier/Italia/2009/commenti-sole-24-ore/18-agosto-2009/quoziente-familiare.shtml 

Questo articolo è già stato letto 2228 volte!

Commenti

commenti

About mauro morandini

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi