Codice della Strada: Omissione di soccorso per animali

Da il 6 novembre 2012

La riforma del Codice della Strada approvata dal Senato in via definitiva nell’Agosto del 2010 ha introdotto una grande novità che riguarda tutti gli animali, nostri piccoli amici. Viene infatti per la prima volta stabilito che gli animali coinvolti in un incidente hanno diritto a essere soccorsi e che ignorarli in una situazione di estremo bisogno diventa omissione di soccorso, ovvero un atto punibile dalla legge.

Viene inoltre introdotto un secondo elemento di grande civiltà. E’ indifferente se la persona coinvolta, e che non presta soccorso, sia o no chi ha causato l’incidente: l’obbligo vale allo stesso modo per entrambi.

%name Codice della Strada: Omissione di soccorso per animali Le sanzioni variano tra 389.00 euro e 1559.00 euro per chi causa l’incidente e tra 78.00 e 311.00 euro per chi viene comunque coinvolto ma non presta soccorso.

Le novità non sono finite: chi trasporta animali feriti con autoambulanze o mezzi di soccorso destinati agli animali (ambulanze veterinarie) può usare lampeggianti e sirene per segnalare l’emergenza, mentre il privato cittadino, a patto di poter dimostrare il fatto e la necessità legata all’urgenza, non incorre in sanzioni se si trova a violare il Codice della Strada mentre presta soccorso a un animale ferito (ovviamente mantenendosi comunque in condizioni di sicurezza).

  1.  Nel caso siate coinvolti in un incidente che coinvolga persone ed animali, il soccorso alle persone ha sempre la precedenza. Mantenete la calma e qualsiasi operazione deve essere fatta senza mettere in pericolo la propria incolumità e quella dei presenti.
  2. Nel caso assistiate ad un incidente in cui è coinvolto un animale, ricordate di annotare il numero di targa di chi ha causato l’incidente e non ha prestato soccorso. Questo permetterà ai Carabinieri di risalire al conducente dell’auto.
  3. Nel caso di un animale sconosciuto, contattate subito il Comando dei Carabinieri che vi darà le istruzioni del caso e vi metterà in contatto con il veterinario più vicino.
  4. Se le condizioni dell’animale appaiono gravi, prima di apprestarvi al soccorso contattate il veterinario e se siete da soli cercate aiuto. Se l’animale è ferito e si inoltra nel bosco NON seguitelo ma informate la forestale. Di notte e soprattutto in inverno MAI seguire un animale nel bosco. Le ricerche devono essere organizzate e coordinate da personale esperto.
  5. Apprestatevi al primo soccorso seguendo le istruzioni del veterinario. NON toccate e non prestate cure all’animale prima di aver contattato i carabinieri ed aver parlato con il veterinario.

%name Codice della Strada: Omissione di soccorso per animaliComando dei carabinieri:          n° 112

Vigili del Fuoco:                         n° 115

Emergenza sanitaria                 n° 118

Se coinvolto un animale selvatico: Emergenza servizio forestale:          n° 1515

Molte strutture veterinarie organizzano periodicamente dei corsi di Primo Soccorso indirizzati ai propritari di animali.

Se possedete un animale informatevi presso il vostro veterinario di fiducia. Sarà un’occasione molto educativa per imparare nozioni molto utili per tutta la famiglia.

Questo articolo è già stato letto 14200 volte!

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

4 Commenti

  1. Daniela

    7 novembre 2012 at 16:42

    trovo che sia alquanto giusto, ma visto che a volte non vengono soccorse le persone, ho paura che questo provvedimento sara’ disatteso da tanti……

  2. Marcello

    14 dicembre 2012 at 16:41

    Era ora che facessero una legge intelligente!!!

  3. Michelangelo

    15 dicembre 2012 at 11:58

    E’ certamente un importante segno di civiltà, anche se non doveva essere necessaria una legge ad hoc.
    Però, al malcapitato non colpevole dell’incidente che ha coinvolto un animale (ad es. un capriolo, o una lepre, o- come è capitato l’anno scorso sulla strada del Rolle- un cervo, o un cane senza padrone) che cosa garantisce la legge? Quanto dovrà correre per uffici nel tentativo di ottenere il giusto risarcimento)? Sarebbe il caso di leggere qualche testimonianza al riguardo.

  4. Sergio r

    15 gennaio 2016 at 16:25

    Salve sono in ospedale in quanto l altro giorno ho investito un gatto e portato dal veterinario e poi è stato soppresso .
    Nel momento in cui l ho tirato giù dal furgone mi ha morso e ora mi devono operare .
    Domanda : il veterinario spetta a me?
    Il capo che si è arrab. a morte dicendomi che dovevo andare via ha ragione ?

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi