Colore e solidarietà per la 36.a Marcialonga di Fiemme e Fassa

Da il 24 gennaio 2009

image preview.thumbnail Colore e solidarietà per la 36.a Marcialonga di Fiemme e Fassa%name Colore e solidarietà per la 36.a Marcialonga di Fiemme e Fassa

- Apertura all’insegna della solidarietà con personaggi famosi
- Entusiasmo alle stelle per oltre 400 giovanissimi alla “Mini”
- L’opinionista Rai ed ex ciclista Cassani mette gli sci e vuole …arrivare a Cavalese
- Un mix felice di sport e solidarietà per accendere la vigilia
Vigilia all’insegna del colore e della solidarietà per la 36.a Marcialonga di Fiemme e Fassa, che oggi ha regalato al numeroso pubblico accorso allo stadio del fondo di Lago di Tesero il classico e festoso prologo della Marcialonga Stars e della Mini Marcialonga.
I primi a scendere in pista sono stati i Vips della Marcialonga Stars, protagonisti di una simpatica sfida a scopo benefico a favore della Lega per la Lotta ai Tumori, impegnati a darsi sportiva battaglia con gli sci da fondo o con un più comodo paio di racchette da neve ai piedi, su un percorso di circa 3 km.
Davvero tanti i volti noti di sport, spettacolo e politica al via, tra i quali gli ex corridori Davide Cassani, Maurizio Fondriest, Francesco Moser e Mariano Piccoli, la mezzofondista Eleonora Berlanda, il professionista della fatica Andrea Daprai, il triathleta Alessandro Degasperi, l’ex pallavolista Massimo Dalfovo e molti altri, con un occhio di riguardo (ed in tutti i sensi) per la miss Italia 2006 Claudia Andreatti.
Tutti in pista per la solidarietà, ognuno con la personale tecnica, chi abituale frequentatore delle piste da sci, chi invece alle prime esperienze su un paio di sci stretti. É il caso, ad esempio, dell’ex corridore ed ora opinionista della RAI Davide Cassani, che proprio questa mattina ha messo per la prima volta un paio di sci ai piedi. Per lui, qualche lezione al mattino e poi già in pista nel pomeriggio, pronto a misurarsi con l’ex collega Maurizio Fondriest, suo compagno di viaggio domani mattina sui 70 km della Marcialonga.
Già, perché Cassani, seppur alle prime armi, domani prenderà il via, in compagnia di Maurizio Fondriest (“Spero che mi aspetti” racconta Cassani). E che rapporto utilizzerà Cassani sulla salita di Cascata? “No so, ma so solamente che voglio arrivare al traguardo. In un modo o nell’altro, ma domani saranno …zzi”.
Per quanto riguarda la gara benefica, tra i partecipanti con gli sci da fondo hanno vinto la dottoressa Antonella Bergamo ed il fotografo trentino Pierluigi Orler, davanti rispettivamente a Lia Giovanazzi Beltrami e l’ex campione dello sci orientamento Nicolò Corradini. Tra chi ha preso il via con le racchette da neve, invece, hanno vinto Andrea Daprai ed Enrica Solcia.
Poi, spazio alle giovani promesse della Mini Marcialonga, ben 420 mini atleti dai 6 ai 12 anni, chiamati a confrontarsi in tecnica classica su un percorso di 3 chilometri. E sono stati due atleti di casa a raccogliere la corona d’alloro dal presidente della Marcialonga Alfredo Weiss e dalla Soreghina, ovvero il giovane Stefano Zeni (Us La Rocca) di Daiano e Veronica Broll (Gs Castello di Fiemme), entrambi già protagonisti una settimana fa su queste stesse nevi, in occasione del Trofeo Topolino di sci di fondo (entrambi argento nella categoria Cuccioli).
Un bello spot per il movimento dello sci di fondo. Un felice mix di sport, agonismo e solidarietà che ha fatto da anteprima alla spettacolare giornata di domani, quando in 6000 appassionati degli sci stretti infiammeranno i 70 km della 36.a Marcialonga. Partenza alle ore 8.25 da Moena.
Info: www.marcialonga.it

Questo articolo è già stato letto 2062 volte!

Commenti

commenti

About mauro morandini

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi