Debora Simonazzi alla guida della consulta provinciale degli studenti

Da il 3 dicembre 2008

%name Debora Simonazzi alla guida della consulta provinciale degli studenti 

TRENTO. Se la politica dei «grandi» latita assai quando si parla di quote rosa, ecco che il buon esempio lo danno gli studenti: al vertice della Consulta provinciale è stata eletta Debora Simonazzi, studentessa del liceo scientifico «La Rosa Bianca» di Cavalese.

E lei, capelli neri e cerchiello in testa, maglioncino a rombi e sciarpone al collo, dopo un gran sorriso di chi ha raggiunto un importante traguardo, ha subito voluto ringraziare e mandare un messaggio deciso ai suoi «colleghi» di tutte le scuole trentine: «Sono molto contenta del risultato, il mio primo obiettivo sarà quello di lavorare perché la maggioranza degli studenti partecipi alle iniziative della Consulta e ci sia chiarezza nella comunicazione delle scelte che facciamo».

Al primo appuntamento della nuova Consulta provinciale degli studenti si sono presentati in tanti, malgrado le difficoltà legate al maltempo, nell’aula magna del Palazzo d’istruzione di via Gilli a Trento. A votare sono stati in 50, eleggendo per la prima volta una ragazza alla guida. Vicepresidente è stato eletto Lorenzo Tonini, studente di ragioneria presso l’Istituto “Floriani” di Riva del Garda. Tonini si propone di «essere utile agli altri studenti, a partire dalla mia esperienza, a volte faticosa; spero proprio per questo di poter capire di più chi ha difficoltà lungo il percorso dell’istruzione».

Non nasconde la soddisfazione per l’elezione al femminile anche l’assessore Marta Dalmaso, che già nel saluto iniziale aveva rimarcato la felice coincidenza di un insediamento simbolico contemporaneo dei «due parlamenti», la consulta degli studenti ed il consiglio provinciale. Convocati da Paolo Renna, dirigente del Dipartimento Istruzione, gli studenti hanno dapprima ascoltato il saluto e l’augurio di buon lavoro da parte dell’assessore Dalmaso, poi hanno discusso di un progetto sulla sicurezza nei luoghi di lavoro contro le morti bianche, quindi c’è stata una dettagliata relazione sull’attività svolta dalla Consulta nell’ultimo anno, da parte del presidente uscente Matteo Groff. Infine, le operazioni di voto.
 
Oltre al Presidente e Vicepresidente, gli studenti hanno eletto due segretari: Riccardo Degasperi del liceo scientifico «Rosmini» di Rovereto, Alex Minniti dell’Istituto “Don Milani-Depero” di Rovereto. I rappresentanti di distretto sono: Tommaso Caceffo (Alto Garda), Lorena Montanez Lopez (Giudicarie), Jessica Fellin (Rotaliana, valli di Sole e Non), Stefano Zomer (Trento), Federico Scrinzi (Vallagarina), Carlotta Barcatta (Valle di Fiemme e Fassa), Ramazan Smoqi (Valsugana). Come membri della Consulta nel Consiglio Provinciale dell’Istruzione sono stati eletti: Debora Simonazzi, Rosanna Erler, Andrea Furlani.

Il Trentino

Questo articolo è già stato letto 2022 volte!

Commenti

commenti

About mauro morandini

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi