Divieto fuochi d’artificio e petardi in Trentino

Da il 22 dicembre 2016
fuochi-artificio-trentino

Questo articolo è già stato letto 77985 volte!

Scatta in Trentino, al di fuori dei centri abitati, il divieto assoluto di accensione e lancio di fuochi d’artificio, di lanterne cinesi e sparo di petardi e scoppio di mortaretti, razzi ed altri artifici pirotecnici.

    Lo prevede l’ordinanza firmata oggi dal presidente della Provincia Ugo Rossi, a fronte di una nota della protezione civile che comunicava lo stato di particolare siccità, specialmente nei boschi e nei pascoli, a causa della mancanza di significative precipitazioni piovose e nevose nell’ultimo periodo, che aumenta il rischio di incendi.

    L’ordinanza invita inoltre i sindaci a “verificare se sussistono i presupposti, con riferimento ai centri abitati e alle aree sciistiche, per adottare gli opportuni provvedimenti, anche di natura urgente, per fronteggiare particolari situazioni di pericolo”.

Infine, invita “chiunque, a cui spetti, all’intensificazione dei controlli circa il divieto di fumo presso le aree degli impianti sciistici”.

predazzo campanile fuochi artificio ph mauro morandini predazzo blog Divieto fuochi dartificio e petardi in Trentino

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi