Droga e alcool, conoscere gli effetti per evitare i danni

Da il 16 novembre 2012

Due operazioni antidroga in pochi giorni in Valle di Fiemme, una serata informativa con i vertici delle forze dell’ordine che hanno parlato chiaramente del problema alcool e droga tra i nostri giovani.

PredazzoBlog ha raccolto le indicazioni del comandante dei carabinieri di Cavalese capitano Andrea  Moglia che ha sottolineato l’importanza di  informare, anche a livello scientifico, i nostri ragazzi sugli effetti estremamente dannosi che queste sostanze provocano.

“Investire del tempo per ascoltare e dialogare con i propri figli è la cosa migliore per evitare loro di cadere in queste trappole che possono avere delle conseguenze anche estreme,” è quanto hanno hanno ribadito con forza il Vicequestore di Trento Roberto Giacomelli e l’Ispettore  di Polizia Locale Flaviano Goss.

Iniziamo con il video di Piero Angela che ci illustrerà con la sua tipica chiarezza cosa accade nell’organismo quando si assumono queste sostanze.

La droga è una via di fuga dal disagio sociale, in particolare giovanile , originato da cause complesse il cui denominatore comune è la crisi di riferimenti esistenziali —

La cura del disagio e la conseguente prevenzione della droga vanno attuate nella società operando in tutte le sue componenti “sensibili”quali: la scuola, l ‘informazione e soprattutto sul nucleo di base, che è la famiglia .

Per uscire dalla droga non esistono né medicine ne scorciatoie morbide,la via di gran lunga più efficace , se non l’unica è quella della comunità.

Naturalmente per motivare il tossicodipendente ad intraprendere il percorso di vita e di recupero di se stesso è fondamentale la presenza di una famiglia capace di non arrendersi al “grosso problema”che l’ha colpita e di affrontare le scelte più dolorose come missione d’amore verso il proprio figlio

DROGHE E LORO EFFETTI

Si dividono in:

Cannabinoidi, Oppiacei, Stimolanti, Eccitanti sintetici, Allucinogeni, Inalanti, Fumo ed Alcool.-

CANNABINOIDI: %name Droga e alcool, conoscere gli effetti per evitare i danni

- Marijuana, si presenta come un tabacco grossolano grigio-verdastro ,viene fumata in sigarette fatte manualmente dette spinelli che emanano un odore di erba e corda bruciata.

-Hashish: si presenta come una tavoletta di colore variabile:giallo-marrone, bruno- rossiccia o verdastro- nera, piuttosto dura che viene sbriciolata con l’aiuto di una fiamma e quindi mescolata al comune tabacco .

-Olio di hashish, concentrato di hashish molto potente : ne basta una goccia spalmata su una comune sigaretta per provocare un effetto evidente e duraturo.

EFFETTI: occhi molto arrossati (spesso pupille, midriatiche), senso di benessere , rilassamento sognante, con assenza di preoccupazione e sensazione di un più lento scorrere del tempo; rapidi cambiamenti di umore, diminuzione dell’attentività,(causa di incidenti), non coordinazione dei movimenti, bocca secca , tachicardia, ecc………………………………………………………….

OPPIACEI:

-Morfina: prodotto naturale estratto dall’oppio, si trova in commercio in fiale ,viene somministrata per iniezione e a volte anche per via orale.

-Eroina : derivato semisintetico della morfina , si presenta sottoforma di polvere con colore variabile dal bianco al bruno, solubile nell’acqua calda ,può essere iniettata direttamente in vena oppure può essere inalata (sniffata), l’effetto persiste per circa due ore.

-Metadone: farmaco sintetico con effetti simili a quelli della morfina, può essere assunto sia per via parenterale che per via orale, l’azione dura dalle 24 alle 36 ore.

EFFETTI: pupilla miotica, sonnolenza, prurito diffuso , riduzione della soglia del dolore, variazione d’umore, euforia , inappetenza ma bramosia per i dolci.

Nell’uso cronico compare rapidamente tolleranza, dipendenza fisica e psichica.

L’astinenza è caratterizzata da sbadigli , insonnia, sudorazione , perdita di muco dal naso, lacrimazione, midriasi, tremori, dolori alle gambe e alla schiena . La crisi di astinenza raggiunge il massimo al terzo giorno dall’ultima somministrazione e si esaurisce nel giro di una settimana, anche se la debolezza generale può perdurare per diverse settimane .

STIMOLANTI:

%name Droga e alcool, conoscere gli effetti per evitare i danni Cocaina, è una polvere bianca viene assunta per via inalatoria (sniffo), sia per via endovenosa da sola o mescolata con eroina (speed-hall).

Crak: tipo di cocaina che viene fumata in pipe di vetro e mescolata al tabacco di una normale sigaretta. Può essere venduta in frammenti, in grossi pezzi o in cristalli .

EFFETTI: eccitazione , loquacità , disinibizione , potenziamento dell’attività mentale , incremento del lavoro muscolare , diminuzione del senso di fatica, insonnia. Dopo questa piacevole esperienza, seguono sensazioni di depressione , irritabilità e poiché un’altra dose fa sparire queste spiacevoli sensazioni si tende ad entrare in un circolo vizioso di continuo consumo.

ECCITANTI SINTETICI:

Anfetamine: sono presenti sul mercato sottoforma di compresse, ma la loro assunzione avviene anche per via endovenosa.

EFFETTI: aumento delle prestazioni fisiche e psichiche .La tolleranza si manifesta rapidamente e può portare all’assunzione di forti quantità, il soggetto può rimanere insonne per diversi giorni dopo di che cade in un sonno profondo di origine patologica . L’uso cronico porta ad un quadro psicotico simile alla schizofrenia e a una marcata perdita di peso .

Ecstasy: si trova sul mercato in compresse , capsule e polveri, con un dosaggio medio di 50-100 mg. di derivati anfetaminici, vantano un effetto allucinogeno ed euforizzante, inducono un senso di potenza , sicurezza, pace, autoaccettazione e favoriscono la comunicazione interpersonale, tanto che oltre ad essere le droghe della discoteca ,sono anche quelle degli adepti di molte sette. La ritualità gioca un ruolo molto importante nell’assunzione .

EFFETTI: a lungo termine sono la perdita di peso, irritabilità, uno stato depressivo e a volte un vero e proprio quadro psicotico, L’ecstasy non induce dipendenza ma le sue proprietà allucinogene , la sua tossicità acuta rende questa droga molto dannosa con conseguenze di tipo psichiatrico.

ALLUCINOGENI: gruppo di sostanze psico- attive che agiscono sul sistema nervoso centrale causando scoordinamento del pensiero, stravolgimento dell’io cambiamenti emotivi e alterazioni delle percezioni, sul mercato si presentano sotto forma di pastiglie polvere o liquido, si somministra per via orale , i trafficanti per ingannare le autorità di dogana e di polizia sono arrivati ad escogitare figurine e francobolli su cui viene messa la sostanza e che basta leccare per ingerire la dose.

LSD: è uno dei più potenti allucinogeni , infatti è sufficiente una quantità che copra appena una punta di spillo ,per trasportare la persona in un “viaggio” per 8-16 ore.

EFFETTI: chi assume LSD prova, entro un’ora, dei cambiamenti estremi di umore e alterazione della visione : gli oggetti gli appaiano distorti e si stravolge il modo di percepire lo spazio e il tempo , e non riconosce i comuni pericoli. Molti consumatori in preda ad allucinazioni ,si sono fatti male e addirittura uccisi .I sintomi fisici, includono , pupille midriatiche , nausea, pelle d’oca, tremori delle mani, dispnea, e brividi di freddo.

INALANTI: sono queste sostanze chimiche di uso corrente di cui vengono aspirati i vapori per ottenere effetti eccitanti, provocando gravi intossicazioni .

Molte sostanze chimiche come colle , smalti , acetone, smacchiatori ,solventi , benzina , se ne vengono aspirati i vapori provocano un’alterazione del sistema nervoso con effetto psico-attivo. E’ UNA PRATICA MOLTO PERICOLOSA E IN ALCUNI CASI MORTALE

Krokodil, la droga russa sintetica dagli effetti devastanti  

%name Droga e alcool, conoscere gli effetti per evitare i danni La pelle squarciata, proprio come quella dei coccodrilli, da cui il nome “krokodril”, la dipendenza che arriva dopo solo una iniezione, gli effetti devastanti. In Russia sono cinque milioni i tossicodipendenti che fanno uso di questa nuova droga, ultima arrivata sul mercato degli stupefacenti, con un aumento dai primi casi registrati nel 2000 del 60%. Coloro che ne fanno uso sono soprattutto giovani sotto i 30 anni con punte che arrivano fino ai 12 anni di età. Chi fa uso di droga krokodil, poi, ha una aspettativa di vita assai minore di chi usa eroina. Nel secondo caso infatti si vive dai 5 ai 7 anni, con la krokodil dai tre a un anno solamente.

La semplicità della composizione della droga krokodil, essenzialmente codeina ottenibile in farmacia a cui si aggiungono benzina, olio detersivo industriale e iodio,  ha fatto sì che negli ultimi, a partire dal 2000, soprattutto in Russia, sia entrata a far parte del mondo dei tossicodipendenti: ha un effetto definito molto più potente dell’eroina e costa molto di meno. Ma i risultati sul corpo sono devastanti.

———————————–0————————————-

ALCOOL: è UN RISCHIO PER LA SALUTE CHE PRESCINDE DAL SEMPLICE ABUSO .

%name Droga e alcool, conoscere gli effetti per evitare i danni L’intossicazione acuta è caratterizzata dall’atteggiamento di ubriaco con loquacità e/o aggressività o pianto .

L’intossicazione cronica ha gravi ripercussioni , sul fegato e sul sistema nervoso, soprattutto centrale.

Se usato con psicofarmaci presenta gravi crisi psicotiche……………….

ALCOOL:

In occidente gli alchimisti usavano questo termine per indicare tutte le sostanze purificate e rettificate .questa interpretazione portò TEOFRASTO BOMBOSTO dettoli PARACELSO ad attribuire all’alcool l’arbitrario significato di spirito di vino, ritenuto l’essenza del vino stesso, così è nato questo termine…

ALCOLISMO:

Termine che indica sia lo stato di invincibile dedizione all’alcool, sia le conseguenze e le condizioni cliniche che derivano dall’eccessivo consumo dello stesso.

E’ uno dei più gravi problemi sociali e medici del nostro tempo.

Gli effetti dell’alcool possono essere acuti o cronici, l’intossicazione acuta è universalmente nota :è la cosiddetta ubriacatura,….. .l’alcool non stimola, ma deprime il sistema nervoso centrale , gli effetti precoci dell’alcool simulano una stimolazione, mentre sono dovuti a depressione dei centri inibitori del cervello , gli effetti più tardivi sono dovuti a depressione completa……. .

%name Droga e alcool, conoscere gli effetti per evitare i danni Tutte le funzioni motorie vengono rese imprecise e rallentate ; così la stazione eretta , il controllo della fonazione, e le attività più complesse come il guidare o lo scrivere a macchina , inoltre si ha un’alterazione dei processi mentali (apprendimento, memoria, attentività, concentrazione ed infine rallentamento dei processi associativi.)

Altri effetti sono meno vistosi, ma non meno importanti come :tachicardia, ipotensione, vasodilatazione, sudorazione sensazione di calore poi ipotermia, ipersecrezione gastrica, pirosi,poi gastrite acuta, aumento della diuresi con perdita di acqua , sali ed elettroliti.

Gli alcolizzati presentano sintomi clinici a carico di parecchi organi ed apparati .

I sintomi più comuni sono a carico dell’apparato gastro-intestinale , tipici sono, il vomito e la nausea mattutini .

L’eccessiva ingestione di alcool protratta nel tempo e associata all’iponutrizione che ne consegue porta prima alla così detta degenerazione grassa del fegato e da ultimo alla cirrosi epatica con conseguente versamento ascitico.

Altra malattia molto importante associata alla intossicazione da alcool e la pancreatite.

Sul sistema nervoso l’alcool può avere i seguenti effetti:

Nell’intossicazione acuta:i sintomi sono quelli di una classica sbornia , se l’ubriaco diventa eccitato e violento o cade in uno stato stuporoso o comatoso, si ricorre a farmaci stimolanti ; a sedativi in caso di eccitazione e a cortisonici in caso di collasso.

Nei casi più gravi si hanno le allucinazioni alcoliche, consistenti nella vista di ombre, figure o anche delle allucinazioni uditive che sono le più gravi e compaiono solo negli intossicati cronici.

Da ultimo si possono avere attacchi simili a quelli dell’epilessia , il così detto delirium tremens che è la complicazione più grave ,infatti consiste in movimenti automatici , agitazione psico-motoria, disorientamento, alterazione della percezione e talora coma mortale .

Questo articolo è già stato letto 16317 volte!

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi