Fotografare le Dolomiti, mostra al Museo Geologico di Predazzo

Da il 23 marzo 2016
fotografare le dolomiti muse predazzo

Questo articolo è già stato letto 26522 volte!

Sabato 2 aprile alle ore 15:00, presso il Museo Geologico di Predazzo, verrà inaugurata la mostra ‘Fotografare le Dolomiti’ realizzata da Pixcube.it in collaborazione con Muse, Nikon School e Salewa. 

La mostra, ospitata presso il Museo Geologico delle Dolomiti di Predazzo, è visitabile dal 2 aprile al 14 maggio. 

 Le immagini realizzate dai professionisti partner di Pixcube.it hanno come sfondo le aree protette dolomitiche. Attraverso la fotografia, si è voluto promuovere la corretta conoscenza della biodiversità e generare dei contenuti digitali autentici e di qualità.

Le Aree Protette ritratte sono: Parco Naturale di Paneveggio Pale di San Martino, Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, Parco Naturale Dolomiti di Sesto, Parco Naturale Puez Odle, Parco Naturale Dolomiti Ampezzane, Parco Naturale Dolomiti Friulane, Parco Naturale Adamello Brenta.

mostra fotografare le dolomiti predazzo muse 1 Fotografare le Dolomiti, mostra al Museo Geologico di Predazzo

La mostra ha ricevuto il patrocinio della Fondazione Dolomiti UNESCO e del Ministero dell’Ambiente, Tutela del Territorio e del Mare.

Mostra collettiva Pixcube.it, con Fond. Dolomiti UNESCO. Muse.it, NikonSchool, Salewa.

mostra fotografare le dolomiti predazzo muse 2 Fotografare le Dolomiti, mostra al Museo Geologico di Predazzo

In mostra una selezione di foto realizzate nel corso degli eventi fotografici Pixcube.it con NikonForParks, con il patrocinio della fondazione Dolomiti UNESCO e del Ministero dell’Ambiente.  Con l’insegnamento della fotografia, si è voluto promuovere la corretta conoscenza della biodiversità e generare dei contenuti digitali autentici e di qualità.

Anche le fotografie possono preservare il patrimonio bio-diverso e la cultura italiana. A causa dell’estrema volatilità e del potere comunicativo delle foto personali è opportuno che la qualità delle stesse, sia coerente con i valori del territorio, sottolineandone la possibilità e l’importanza della sua conservazione per le generazioni future.

mostra fotografare le dolomiti predazzo muse 3 Fotografare le Dolomiti, mostra al Museo Geologico di Predazzo

I contenuti digitali (foto), sono un aspetto fondamentale del patrimonio bio-diverso e della cultura italiana. Poiché le immagini digitali ‘transitano’, è opportuno che la qualità delle stesse, sia coerente con i valori del territorio, sottolineandone la possibilità della sua conservazione per le generazioni future.

I sistemi montuosi che compongono le Dolomiti Patrimonio dell’Umanità comprendono una serie di paesaggi montani unici al mondo e di eccezionale bellezza naturale. Le loro cime, spettacolarmente verticali e pallide, presentano una varietà di forme scultoree che è straordinaria nel contesto mondiale. I paesaggi sublimi, monumentali e carichi di colorazioni delle Dolomiti sono fonte di innumerevoli interpretazioni scientifiche ed artistiche dei loro valori.

mostra fotografare le dolomiti predazzo muse Fotografare le Dolomiti, mostra al Museo Geologico di Predazzo

Ti aspettiamo a scoprire le interpretazioni delle fotografie selezionate appartenenti ai fotografi che hanno curato gli eventi con pixcube.it D.MARCESINI – P.FINALI – S.STANISLAI – M.CARULLI – S.RIPAMONTI – G.GORI – J.HACKOFER – PIXCUBE.IT

INAUGURAZIONE: SABATO 2 APRILE ORE 15.00  AL MUSEO GEOLOGICO DELLE DOLOMITI A PREDAZZO (TN)  PIAZZA SS. FILIPPO E GIACOMO, 1, PREDAZZO (TN) – TELEFONO 0462 500366

fotografare le dolomiti muse predazzo Fotografare le Dolomiti, mostra al Museo Geologico di Predazzo

.

 

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi