I giovani, le droghe e l’alcol: Predazzo serata per capire, prevenire e combattere le devianze

Da il 29 gennaio 2009

 %name I giovani, le droghe e l’alcol: Predazzo serata per capire, prevenire e combattere le devianzePREDAZZO – «Uso e abuso di sostanze nel mondo giovanile: fattori protettivi e fattori di rischio». È il tema della serata informativa che l’assessorato alle politiche giovanili del Comune di Predazzo propone venerdì 30 gennaio, alle 20.30, nell’aula magna del municipio. È una delle iniziative rivolte ai giovani, con lo scopo di alimentare un confronto aperto e concreto su tematiche di grande rilevanza sociale e sanitaria e di stretta attualità. All’incontro parteciperanno, nel ruolo di relatori, il dottor Domenico Marcolini , psicologo del Servizio Tossicodipendenze dell’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari, il dottor Roberto Giacomelli , vicequestore aggiunto e dirigente della Squadra Mobile di Trento e il dottor Claudio Zorzi , medico di base e responsabile del Centro Alcoogia del Distretto di Fiemme. Ampio spazio sarà naturalmente riservato ad eventuali interventi e chiarimenti richiesti dal publico, che ci si augura numeroso e partecipe. «Non è da oggi» sottolinea il sindaco Silvano Longo , che coordinerà la serata «che si rileva e si rimarca la necessità di dedicare particolare attenzione al mondo dei giovani e degli adolescenti, mossi da un diplice ordine di considerazioni. Da un lato, la consapevolezza dell’importanza basilare di questa fascia della popolazione oer la nostra società, visto che i giovani sono destinati a diventare i protagonisti del nostro futuro. Dall’altro lato, un aspetto che ci inquieta e che, nel contempo, ci sprona ad agire, a fare qualcosa, a metterci tutti in discussione. Troppo spesso infatti, si ha la netta sensazione di non riuscire a comprendere bene alcuni comportamenti giovanili, che per la loro singolarità e atipicità, devono essere seriamente e adeguatamente interpretati».
 

Questo articolo è già stato letto 1995 volte!

Commenti

commenti

About mauro morandini

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi