Le auto elettriche inquinano di più

Da il 12 gennaio 2012

ato elettriche Le auto elettriche inquinano di piùSorpresa: Le automobili elettriche potrebbero produrre piu’ emissioni nocive nel corso della loro vita rispetto ai veicoli tradizionali.

Secondo uno studio della Low Carbon Vehicle Partnership (Low Cvp), un’auto elettrica di taglia media dovrebbe totalizzare almeno 150mila km prima di realizzare un risparmio netto di emissioni. E stando alle previsioni la maggior parte non lo farà mai in quanto in genere non sono adatte ai viaggi lunghi.

La sorprendente conclusione è destinata a rinfocolare le polemiche sull’adozione di auto elettriche a breve termine. ma potrebbe anche spingere la ricerca a trovare nuove e più efficaci soluzioni per risolvere il problema. Le emissioni nella produzione, inoltre sono il 50 per cento maggiori per via delle loro batterie.

AUTONOMIA – Nonostante l’eleganza e la guidabilità li avvicini alle auto convenzionali, quelle a zero emissioni presentano – si legge – alcuni svantaggi. Innanzitutto il rifornimento di energia. L’autonomia dell’auto elettrica è limitata e per i viaggi lunghi, come nel caso degli spostamentiche avvengono durante le vancanze, si prevedono problemi nella percorrenza di lunghe distanze. E il treno o altri mezzi non sembrano valide alternative, soprattutto se si è alle prese con bagagli e in compagnia di altre persone. Si tratta solo dell’1% degli spostamenti, certo. E’ su questo infatti che fanno leva i venditori, ma si tratta pur sempre di un limite non sottovalutabile. Soprattutto se consideriamo che il rifornimento può essere problematico anche nel caso dell’altro 99% degli spostamenti. In una notte fredda e umida, quando molti impianti elettrici sono accesi, una macchina elettrica piena di passeggeri e bagali, si può perdere un terzo della sua autonomia. La Nissan Leaf e la Renault Fluence, per fare qualche esempio, sono alimentate da una sola batteria. Una volta percorsi 160 km necessitano di una ricarica. Che può richiedere anche 8 ore. La Chevrolet Volt ha una autonomia minore e porta con sè un generatore a benzina che dà la possibilità di proseguire per altri 480 km. Sono in arrivo microvetture a soli due posti con un autonomia di soli 50 km per ridurre i tempi di ricarica, ma non sembrano essere affatto attraenti. Un auto alimentata col carburante è difficile da battere.

Questo articolo è già stato letto 1718 volte!

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi