Logic Print, il centro di rigenerazione toner di Predazzo

Da il 26 febbraio 2015
targa logic print

Questo articolo è già stato letto 46621 volte!

Nasce a Predazzo il primo centro di rigenerazione toner per stampanti laser, una vera e propria officina della cartuccia, che grazie al riutilizzo delle scocche e parte degli ingranaggi riduce l’uso di nuove materie prime, offre un notevole risparmio e contribuisce alla salvaguardia dell’ambiente.

Scegliendo una cartuccia rigenerata si risparmia fino al 60% rispetto al costo di una cartuccia originale e si contribuisce alla salvaguardia dell’ambiente.
Tutti i componenti utilizzati sono certificati e garantiti al 100%.

logic print predazzo9 Logic Print, il centro di rigenerazione toner di Predazzo

Rigenerare è la scelta migliore

• Salviamo l’ambiente e risparmiamo soldi con la rigenerazione.

La rigenerazione è il processo di lavorazione di una cartuccia, toner o a getto d’inchiostro, al fine di riportarla alle medesime condizioni di una cartuccia nuova, cosicché possa venire utilizzata nuovamente. Le cartucce vengono smontate e pulite, le parti usurate vengono sostituite e viene inserita nuova polvere o inchiostro della più alta qualità. La cartuccia viene poi testata e confezionata secondo le norme vigenti. E’ per questo motivo che le cartucce rigenerate contengono ottimi componenti e producono stampe di alto livello. Più di 3 milioni di attività in tutto il mondo hanno già compiuto il passaggio totale alle cartucce rigenerate, in quanto sono rimasti pienamente soddisfatti dalla loro qualità di stampa, anche per le loro stampe più importanti.

•L’impatto sull’ambiente

logic print predazzo7 Logic Print, il centro di rigenerazione toner di Predazzo

Tutti gli anni più di 30 milioni di cartucce vengono accatastate nelle discariche italiane: questo significa che una cartuccia al secondo finisce in una discarica. Fermare questo fiume di cartucce abbandonate è impossibile, però possiamo contribuire a limitarlo. Lyra Research, un istituto di ricerca indipendente, ha stimato che nell’anno 2002 almeno un miliardo di cartucce toner ed inkjet sono state vendute a livello mondiale, di cui solo il 13% erano prodotti rigenerati. Ogni cartuccia che viene rigenerata è una cartuccia in meno che va in discarica, ed una cartuccia originale in meno che bisogna produrre, evitando l’accumulo in discarica e risparmiando le risorse naturali che abbiamo ancora a disposizione.

• La qualità risparmiando
Ovviamente il tema della eco-sostenibilità è caro a tutti, ma oltre a ciò si beneficia di un notevole risparmio economico. Normalmente una cartuccia rigenerata è più economica del 50% rispetto alla controparte originale, in confronto alla quale mantiene gli stessi parametri di qualità e di durata. Su alcuni modelli di cartuccia, la rigenerazione consente di ottenere fino al 20% in più di stampe rispetto all’originale. In altre parole, le cartucce originali non hanno motivo di costare così tanto. E’ ormai consuetudine di tutti i produttori la vendita delle stampanti sottocosto, per ottenere poi ottimi margini di guadagno sui toner o inchiostri originali. E’ per questo che molti produttori stanno cercando di limitare il fenomeno della rigenerazione.

• La scelta è possibile
Il progetto di alcune cartucce toner ed inkjet rende impraticabile la rigenerazione. Una cartuccia semplice da rigenerare produrrebbe benefici sia economici che ambientali. Nessuno comprerebbe un’automobile che renda obbligatorio l’uso della benzina di una sola marca: allo stesso modo i produttori di cartucce compatibili lasciano all’utente la scelta del produttore dei materiali di consumo. Inoltre molte aziende di rigenerazione sono di
dimensioni medio/piccole ed impiegano manodopera locale. Si calcola che i laboratori di rigenerazione offrano lavoro ad oltre 5.000 persone in tutta Italia.

• Amici dell’ambiente
Il motivo per cui si inizia l’attività di rigenerazione è la riduzione dell’impatto ambientale. Ridurre il numero di cartucce in discarica è un bene, ed altrettanto lo è il riutilizzo di materie pregiate che compongono le nostre cartucce. Per fabbricare le plastiche di una cartuccia toner vengono bruciati 3⁄4 di litro di petrolio, poco meno per una cartuccia ink-jet. Lo scorso anno si stima che a livello mondiale siano state rigenerate due milioni di cartucce, arrivando
a risparmiare qualcosa come 11.500 metri cubi di petrolio. Oltretutto la rigenerazione di una cartuccia consuma molto meno energia della fabbricazione di una cartuccia nuova: se si sommasse tutta l’energia risparmiata nel mondo in un anno con la rigenerazione otterremmo il prodotto di più di 5 centrali nucleari nello stesso periodo.
Metodo artigianale a basso impatto ambientale

Tecnologia laser 

Nella stampa laser un raggio infrarosso viene modulato secondo la sequenza di pixel che deve
essere impressa sul foglio, per poi essere deflesso da uno specchio rotante su un tamburo fotosensibile elettrizzato che si scarica dove colpito dalla luce.
L’elettricità statica attira il toner, che viene trasferito sulla carta. Il foglio passa poi sotto un rullo fusore ad el evata temperatura, che fonde i l toner facendol o aderi re al l a carta.
Diverse agenzie per l’ambiente e riviste specializzate hanno verificato che, durante la stampa, vengono rilasciate alcune polveri sottili e altre sostanze cancerogene come benzolo e stirolo, che sono contenuti nel toner. Per questo vi consigliamo di tenere la stampante laser in ambienti aperti e ben arieggiati, o ancora meglio, in stanze separate dai luoghi di lavoro. È anche possibile usare degli appositi filtri da applicare alla stampante per catturare le emissioni di polveri sottili.

logic print predazzo1 Logic Print, il centro di rigenerazione toner di Predazzo

La fase della rigenerazione delle cartucce laser:

1. Raccolta delle scocche esauste, pulizia, controllo e selezione dei vuoti che non presentano danni che potrebbero inficiare la qualità di stampa. Le cartucce che non superano il primo test di qualità vengono avviate allo smaltimento presso aziende autorizzate.
2. La scocca delle cartuccia toner viene disassemblata e privata delle componenti che si usurano durante il ciclo d’uso le quali verranno sostituite perché indispensabili per la stampa stessa. La qualità del prodotto rigenerato è determinata dalla sostituzione di tali componenti, e dalla qualità di questi ultimi.
3. Le componenti usurate vengono raccolte e avviate a loro volta al riciclo presso altre aziende o se non è possibile rici ciclarle verranno smaltite presso piattaforme autrizzate.
4. Re-assemblaggio della scocca e sostituzione del chip di lettura (nelle tipologie di toner per cui è
previsto)
5. Test di stampa e controllo qualità.
6. Imballaggio e commercializzazione.

logic print predazzo10 Logic Print, il centro di rigenerazione toner di Predazzo

La Mappa per trovarci

logic print predazzo11 Logic Print, il centro di rigenerazione toner di Predazzo

www.logicprint.it

pagina facebook: https://www.facebook.com/LogicPrintTN 

Twitter: https://twitter.com/logicprint

logic print predazzo bannerone Logic Print, il centro di rigenerazione toner di Predazzo

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi