Meteo, freddo e neve forse a Natale

Da il 10 dicembre 2011

eb6671f46d933a6d348022a481031056 tendenza natale 2011 Meteo, freddo e neve forse a NataleNel breve termine tutto sommato non cambierà nulla a livello configurativo. Un vortice polare in forma smagliante a governare alle latitudini più settentrionali ed un corridoio di correnti mediamente occidentali a “spianare” il Mediterraneo. Ne consegue un tipico tempo un po’ imbronciato sullo Stivale per via di masse d’aria umide ma decisamente miti che mantengono lontano il vero inverno dalle nostre regioni. Con un vortice così compatto e forte, difficilmente potranno venirsi a creare le condizioni favorevoli per le invernate in grande stile sul nostro territorio. In questo arco temporale l’unica novità è un lieve abbassamento del flusso perturbato atlantico tale da permettere a qualche fronte nuvoloso atlantico di smuovere un po’ le acque; alle pioviggini  sui settori tirrenici si sostituiranno acquazzoni più organizzati durante la prossima settimana sopratutto sui versanti occidentali peninsulari vero obiettivo dei venti di ponente e libeccio.  Ma attenzione perchè l’inverno sarebbe pronto ad affilare le unghie!

Tendenza Meteo Natale! Ancora manca un po’ per cui quanto vi racconterò è tutto da verificare. Ma ci sono buone possibilità che dopo il 15 possa aprirsi un periodo più freddo sull’Italia. Nulla di eccezione, almeno per il momento non avremo ondate di gelo. Solo un calo generale delle temperature per l’arrivo di masse d’aria fredde dal Nord Europa. Andiamo con ordine.

12-15 Dicembre: passaggi nuvolosi nel letto di correnti occidentali; interessate sopratutto le Tirreniche da piogge e rovesci. Qualche fiocco di neve tornerà a fare la sua comparsa sulle Alpi oltre i 1000-1200m. Temperature nel complesso miti!

18-23 Dicembre: L’oscillazione della corrente a getto, oltre ad irrobustire l’alta pressione in Atlantico, spingerebbe una saccatura dalla Penisola Scandinava verso il Mediterraneo centrale. L’Italia verrebbe così raggiunta da fredde correnti settentrionali di aria polare marittima che porterebbero verso il basso la colonnina di mercurio. In tal conteso ci sarebbe la possibilità per delle precipitazioni sparse, nevose anche a quote basse; quali siano le regioni più interessate è difficile dirlo e tutto dipenderà anche dalla effettiva collocazione del minimo di bassa pressione.

24 -27 Dicembre: Il calo di tensione del vortice polare avrebbe vita breve. L’alta pressione tornerebbe ad affacciarsi sul Mediterraneo da Ovest, spingendo nubi e precipitazioni al Sud e sulle Adriatiche con neve a quote basse. Le temperature per via delle correnti da Est subirebbero un ulteriore calo portandosi sino al di sotto delle medie del periodo. Ovviamente bisognerà aspettare qualche altro giorno per vedere se questo progetto, prospettato da 3bmeteo da tempo, si realizzerà davvero. Sopratutto in questi contesti in cui l’anticiclone ha una forte influenza. Ma sognare non costa nulla…     (fonte: Francesco Nucera www.3bmeteo.com)

Ma vediamo ora nel dettaglio le previsioni fino al 23 Dicembre

Questo articolo è già stato letto 1766 volte!

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi