Ospedale di Fiemme ristrutturato entro un anno

Da il 12 marzo 2009

%name Ospedale di Fiemme ristrutturato entro un annoCAVALESE – L’assessore provinciale alla salute e alle politiche sociali Ugo Rossi ha fatto ieri il punto della situazione con gli operatori sanitari di Fiemme e Fassa. La giornata è iniziata con l’inaugurazione della nuova sala prelievi di Cavalese, dotata di tre poltrone per i pazienti. L’incontro con il Comitato di distretto, presieduto da Giovanni Zanon , ha fatto emergere alcuni problemi tra i quali le liste d’attesa nelle Rsa, la definizione della casa della salute di Predazzo, la mancanza di personale disponibile a venire a lavorare nelle periferie(affitti troppo alti?), la definizione dell’unità operativa di ortopedia, la psichiatria e la neuropsichiatria infantile sul territorio, mettendo in luce, di fronte ai molti intervenuti tra i quali l’assessore provinciale all’urbanistica e agli enti locali Mauro Gilmozzi , la necessità di un riscontro concreto alle richieste formulate da tempo e alla riforma della legge sulla sanità. A fine marzo verrà nominato dalla giunta, continua Rossi, il nuovo direttore generale che per due anni, fino alla rielaborazione della legge sulla sanità, porterà avanti l’Azienda. Cercheremo di attivare i servizi in tempi ragionevoli, accordarci e risolvere le criticità espresse in modo da far diventare questa realtà sempre più attrattiva». L’incontro del pomeriggio con gli operatori sanitari dell’ospedale ha messo in evidenza altri punti critici, sui quali il direttore generale facente funzioni dell’Apss Franco Debiasi ha espresso la volontà aziendale di chiudere, nel giro di una anno, la realizzazione della piazzola dell’elisoccorso e la ristrutturazione dell’ospedale che purtroppo ha subito un pesante ritardo per problemi contrattuali. «Una realtà, comunque, quella dell’ospedale di Cavalese, che si muove in una logica di innovazione – afferma Debiasi – che sa rispondere in modo adeguato alle necessità dei cittadini con un’alta qualità di servizio».

Mario Felicetti
 

Questo articolo è già stato letto 1697 volte!

Commenti

commenti

About mauro morandini

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi