Passo Rolle, ancora disagi per valanga .. “siamo esasperati”

Da il 1 marzo 2016
nuova valanga al passo rolle 25.2.14

Una valanga – di dimensioni limitate – si è staccata lunedì mattina sul tratto di strada che collega passo Rolle a San Martino di Castrozza. La strada è stata riaperta oggi verso le ore 14.00 e la situazione è paradossale.

Dover sperare che non nevichi a duemila metri è veramente assurdo. La gente vuole la neve ma non riesce ad arrivare al Passo Rolle perché chiudono la strada, ci chiediamo come sia possibile lavorare.

Siamo esasperati, sono queste le parole lucide e taglienti di Alfredo Paluselli.
“La nevicata di ieri è stata tutt’altro che eccezionale, solo 70cm, normalissimo a duemila metri in inverno. Quindi cosa dobbiamo fare? Sperare che non nevichi?
Oggi era una giornata meravigliosa al passo, il paradiso.  Neve a volontà, sole e un panorama fantastico ma solo pochissimi hanno potuto goderne.
passo rolle 1 marzo 2016 ph paluselli Passo Rolle,  ancora disagi per valanga .. siamo esasperati
Mi è venuto in mente l’inverno di due anni fa, 72 giorni di strada chiusa, un incubo per qualsiasi operatore. Basta un giorno di stanga serrata per rievocare quell’incubo. Non me la sento di criticare la commissione antivalanghe ma punto il dito verso l’infinita indecisione nel creare soluzioni definitive. Per quanto ancora gli operatori supporteranno tutto ciò? La situazione è difficile e le infinite polemiche su Passo Rolle di questi giorni non fanno altro che ricordarcelo.
passo rolle neve e disagi al 23.2.2014 predazzo blog1 Passo Rolle,  ancora disagi per valanga .. siamo esasperati
Invidio i nostri pionieri che di fronte a un problema trovavano una soluzione, con fatica e difficoltà certo, ma almeno potevano scegliere una strada e percorrerla fino in fondo. Oggi siamo tutti bloccati dietro carte e scrivanie, a scaricare colpe verso altri uffici, in un vortice di inefficenza che ci ha reso arrendevoli e inconcludenti.
Girare il mondo e confrontare la nostra zona con altre località molto meno attraenti, e non parlo solo del Rolle, mi rattrista. In quei luoghi, mi riferisco per esempio ai parchi naturali americani, dove tutto è controllato e perfetto, con un’entrata e un’uscita, con i ranger che controllano.
Lì si lascia parlare la natura perché è la natura la vera padrona di tutto. Oppure penso alle sperdute località turistiche australiane, dove le attività private sono dei semplici servizi al turista in un contesto naturale immacolato e perfetto.
Tutto questo potrebbe esistere anche qui. c’è stata evidentemente più coesione e lungimiranza, e spirito decisionale più forte e concreto. Ci sarà un giorno in cui tutte le cose brutte di Passo Rolle e dei suoi dintorni sarà solo un lontano e spiacevole ricordo. Quel giorno il Cimon della Pala sarà nuovamente incorniciato in un positivo e accessibile contesto di decoro. Ma se vogliamo vedere quel giorno dobbiamo lavorare adesso: sono così stanco di dire e sentire le stesse cose, ora è il momento di fare.”
passo rolle 1024x576 Passo Rolle,  ancora disagi per valanga .. siamo esasperati
Intanto è partita un’altra petizione online per la raccolta di firme:

La Galleria antivalanghe per Passo Rolle deve essere realizzata

Il Passo Rolle è in crisi con alberghi in liquidazione, case all’asta e strada che nel versante del Primiero è rimasta chiusa anche per 72 giorni d’inverno. E’ una sorta di Sos per il Passo Rolle quello che viene lanciato in questa petizione da amministratori, operatori turistici, ma anche semplici cittadini che come pendolari giornalmente devono superare il passo per recarsi in Val di Fiemme e Fassa e viceversa. Il Passo Rolle è una perla delle Dolomiti trentine di valore inestimabile, uno dei simboli del Trentino con il suo Cimon della Pala e la Baita Segantini, ed è ridotto piuttosto male. Prova ne sia la condizione molto precaria dello storico Albergo Passo Rolle, in liquidazione, un edificio a due piani interessato da un’asta giudiziaria, un parcheggio che non si presenta certo degno di una località turistica così pregiata, e tanto altro. Ma su tutto pende la spada di Damocle della viabilità: negli inverni passati Passo Rolle è rimasto chiuso al traffico veicolare ben 72 giorni. Negli anni trascorsi si sono mossi gli amministratori locali, che hanno chiesto al presidente della Provincia interventi urgenti per la messa in sicurezza di questa importante strada con azioni che siano risolutive. Ma al momento la Provincia non ha dato indicazioni certe che possano risolvere definitivamente, il problema di assicurare la viabilità del Passo Rolle.

 LEGGI TUTTO E FIRMA LA PETIZIONE

passo rolle chiuso per neve valanghe predazzo blog Passo Rolle,  ancora disagi per valanga .. siamo esasperati

Questo articolo è già stato letto 32286 volte!

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi