Predazzo, concerto del Quartetto Desueto pro terremotati

Da il 21 gennaio 2013
Continua la collaborazione tra la Parrocchia di San Zenone di Rolo ( RE ), la Parrocchia di Predazzo, il Comune ed il C. M.L. (vedi articolo precedente)
Dopo gli appuntamenti di novembre e di inizio gennaio con l’allestimento
dello stand per la vendita di prodotti tipici ( parmigiano, aceto balsamico,
lambrusco ecc. ) al fine di raccogliere fondi per la ricostruzione delle strutture parrocchiali così duramente danneggiate dal terremoto, è ora la volta di un concerto di solidarietà che vedrà sul palco dell’Auditorium Casa della Gioventù il Quartetto Desueto ( contattato dagli amici di Rolo)  unitamente ad altri artisti, alcuni dei quali reduci dall’esperienza in tv nel programma ” Ballando con le stelle”.
Inoltre, in apertura di concerto, la Dolomiten Bier Band presenterà alcuni brani tra i quali Valmaor e Jump & Go ( canzone vincitrice del concorso Canta i mondiali ).
L’ingresso è a offerta libera, invitiamo tutti a partecipare, si preannuncia una gran bella serata sia dal punto di vista musicale che per l’aspetto solidale che essa rappresenta.
Grazie per la collaborazione  Giuseppe Facchini.
locandina quartetto desueto predazzoblog Predazzo, concerto del Quartetto Desueto pro terremotati

Il Quartetto Desueto nasce nel 2006 a Vittorio Veneto, nell’Alta Marca trevigiana, da quattro amici, due di loro fratelli.

Dopo un primo promettente concerto, il gruppo consolida la collaborazione con un crescente numero di esibizioni, plasmando un suono acustico ricco di energia e coinvolgente.

Il primo necessario periodo di rodaggio avviene attraverso un’intensa attività live, che nel 2008 porta il Quartetto Desueto a pubblicare un primo cd, dal titolo omonimo, contenente una serie di cover che hanno caratterizzato i primi due anni di concerti, ed un unico pezzo inedito. Quest’album, registrato con semplici mezzi in uno studio casalingo ottiene un buon successo di vendite e viene ristampato nel 2010 con l’aggiunta di altre quattro tracce, tra cui un inedito in versione live.

“Elementi Desueti” è il titolo del secondo disco, pubblicato a dicembre 2009 in versione cd e vinile, con una copertina impreziosita da uno scatto di Serse Roma: 12 canzoni interamente scritte e arrangiate dalla stessa band. Co-produttore del disco e fonico, Alessio Comuzzi.

Alle session di registrazione dell’album prendono parte altri amici musicisti, colorando con percussioni (Luca Grizzo), fisarmonica (Mirco Maistro), batteria (Bruno Farinelli) e voci (Vanessa Vaccari), l’impasto prettamente acustico del Quartetto Desueto. La presentazione di “Elementi Desueti” al Teatro Accademia di Conegliano Veneto registra un clamoroso sold out nel dicembre 2009; sul palco insieme alla band gli altri 4 musicisti, abbracciati da un’intensa seppur semplice scenografia.

La band collabora con il celebre organizzatore di mostre d’arte Marco Goldin, presenziando a due aperture di importanti mostre d’arte a Rimini al Castel Sismondo e al Palazzo Ducale di Genova, dividendo il palco con Antonella Ruggiero e PFM.

Nell’estate 2010 entra a far parte della formazione il percussionista ladino Max Castlunger che apporta un notevole contributo umano e musicale.

Una delle esperienze più significative del Quartetto Desueto è stato il ciclo dei quattro concerti in luoghi naturali, a cogliere il diverso spirito delle quattro stagioni. Il magnifico autunno del bosco del Cansiglio, l’estate alla base del Campanile di Val Montanaia, le sorgenti del fiume Meschio a primavera e salendo anche a fine inverno in una fredda mattina alla Forcella della Neve, Cadini di Misurina. Quattro concerti che sono state anche caratterizzati da intensi sforzi fisici per la band ed il pubblico, che ha condiviso la fatica del trasporto a piedi, su sentieri di montagna o con le ciaspole sulla neve, della strumentazione e delle vivande. Nel rispetto massimo della natura e sempre in sicurezza.

Il tutto sarà riassunto in un documentario al quale sta lavorando il fotografo e grafico Sergio Rosolen.

Il Quartetto Desueto continua un’incessante attività live, in costante espansione geografica: portare la musica ovunque, incontrare persone e conoscere storie sono le leve di questo moto infinito.

Il Winter Tour 2010/11, una prima parte tra Natale e Capodanno ed una seconda a marzo, ha toccato le principali località turistiche delle Dolomiti, concerti nei più importanti rifugi, ma anche in teatri e club.

Ad agosto 2011 è uscito il terzo disco della band, “Mari Lontani”: registrato, mixato e masterizzato a Kauai, l’isola più a Nord dell’arcipelago delle Hawaii, da Ron Pendragon.

Nel disco continua la collaborazione con Marco Goldin, con un testo da lui firmato. E’ inoltre presente una canzone di Andrea Mingardi e Maurizio Tirelli, intitolata “Aria” scritta per il Quartetto.

Nel disco suonano anche Kirk Smart, vecchia conoscenza di Aldo e Giacomo, il grande tastierista Michael Ruff, Elijah Lehnart alla batteria ed altri. Durante la permanenza sull’isola la band trova il tempo per fare una decina di concerti, interagendo con i musicisti locali.

Poi a fine luglio è cominciato il tour che presenta il nuovo disco: ad agosto in Sicilia, a settembre tre concerti sold out in teatro a Vittorio Veneto. Poi Bologna, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli e tra Natale e Capodanno il winter tour 2011/12 sulle Dolomiti!

Il Quartetto Desueto partecipa a molteplici iniziative sociali.

I dischi “Elementi Desueti” e “Mari Lontani” sono disponibili su iTunes, Cd Baby, Amazon.

Aldo Betto, chitarre

Cesare Ceschin, sax, clarinetto, chitarra e voce

Giacomo Da Ros, basso e voce

MauroDa Ros, chitarra e voce

Max Castlunger, percussioni

Bruno Farinelli , batteria

Vittorio Gualdi , tromba

gianni vancini , sax contralto

Questo articolo è già stato letto 1835 volte!

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi