Predazzo, I Luoghi della Sobrietà. Viaggio tra buone pratiche e nuovi stili di vita

Da il 14 febbraio 2012

luoghi della sobrieta biblioteca predazzo blog 300x237 Predazzo, I Luoghi della Sobrietà. Viaggio tra buone pratiche e nuovi stili di vitaUn viaggio fra buone pratiche, comportamenti virtuosi e nuovi stili di vita per confrontarci, riflettere e sperimentare il nostro futuro.

Nelle Valli di Fiemme e di Fassa, come in numerose altre realtà del mondo occidentale, stanno cambiando le pratiche del “sentirsi parte” e stanno emergendo nuove modalità di condivisione che prendono le mosse dalla necessità individuale e collettiva di un rallentamento della quotidianità, dalla necessità di maggiore giustizia ed equità, dalla ricerca e costruzione della pace, sollecitati dai significati e dagli ambiti dell’ecologia profonda. Ne è una conferma la nascita e il consolidamento in valle negli ultimi anni di gruppi e associazioni che operano su questi temi con attività incrociate fra loro e con un denominatore comune che è la ricerca di nuovi stili di vita. Quasi tutte queste realtà sono coinvolte nel progetto. La biblioteca di Predazzo è stata già in passato elemento attivo di questo processo, facendo da catalizzatore e da promotore di iniziative e sollecitando le stesse associazioni. È il caso della manifestazione “m’illumino di meno”, dell’incontro con Luca Mercalli e della manifestazione “SobriaMenteLibero-LiberaMenteSobrio”, di cui “I luoghi della sobrietà” è la continuazione, per citare solo le ultime iniziative in questa direzione.

luoghi della sobrieta testata biblioteca predazzo blog 229x300 Predazzo, I Luoghi della Sobrietà. Viaggio tra buone pratiche e nuovi stili di vita

Sono state così coinvolte una dozzina di associazioni in un progetto biennale, finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto e sponsorizzato dalla Cassa Rurale di Fiemme. È una grossa occasione, non strumentale, per mettere in rete gruppi e associazioni in un progetto che ci auguriamo possa proseguire anche nei prossimi anni per supportare e promuovere una cultura della “sobrietà felice”, come dice uno dei relatori “per avere meno del sovrabbondante, avere e fare ciò che serve davvero e nulla più, disporre dello spazio tra le cose, delle virgole tra le parole della pausa tra due respiri”.

Il progetto prevede, dopo gli appuntamenti da febbraio a maggio 2012, la sospensione estiva e quindi una seconda parte nell’autunno-primavera 2012-2013 in cui andremo a visitare nuovi e suggestivi “luoghi della sobrietà”.

Il sindaco  dott.ssa Maria Bosin, Il responsabile della biblioteca Francesco Morandini

Scarica il programma completo : I LUOGHI DELLA SOBRIETA’

 

Questo articolo è già stato letto 2273 volte!

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi