Predazzo, i pannelli solari scottano già

Da il 6 giugno 2012


PREDAZZO. I pannelli solari sul tetto del Centro Ippico Fontanelle di Predazzo scottano ancor prima di essere progettati.
La decisione, quasi unanime, di concedere la deroga (nelle zone sportive il regolamento non lo prevede) non è coincisa con il voto (secretato) sulla modifica della convenzione con la società che gestisce il maneggio e che prevede la corresponsione di 800 euro in più all’anno di diritti di superficie (da 1.200 euro a 2.000 euro) e la garanzia del pagamento dell’affitto da parte di Nello Morandini che realizzerà l’impianto. %name Predazzo, i pannelli solari scottano giàLa minoranza infatti ha votato compatta contro il provvedimento, ritenendolo insufficiente. Ma Igor Gilmozzi, per conto delle liste civiche “Predazzo viviamola” e “Uniamo le distanze”, ha diffuso anche un comunicato in cui riafferma l’opportunità che l’intervento fosse fatto dall’amministrazione comunale tenuto conto degli utili previsti: 50.000 euro all’anno. Un dato contestato dalla presidente del Centro Ippico secondo la quale non è stata fatta alcuna previsione circa gli utili.

Dura la replica di Igor Gilmozzi che snocciola i dati del business plan in cui si fa riferimento esplicitamente ad beneficio finanziario netto di 50.000 euro per 20 anni di vita. L’investimento sarà di 435.000 euro e quindi – sottolinea Gilmozzi – il pareggio si avrà in 8 anni. Dopo sarà tutto guadagno. Perché allora non lo ha fatto il Comune in regia diretta? Questo l’interrogativo di Gilmozzi e delle 2 liste “rimasti interdetti, per non dire esterrefatti” perché l’amministrazione si è accontentata delle briciole.    Francesco Morandini 

Aggiungiamo noi il link all’argomento aperto lo scorso anno sul forum di PredazzoBlog:  Fotovoltaico collettivo per chi non ha il tetto esposto al sole .  Esprimete il vostro pensiero!

Questo articolo è già stato letto 2273 volte!

Commenti

commenti

About Francesco Morandini

Un Commento

  1. fotovoltaico

    5 febbraio 2014 at 12:37

    Aumentare di 800 euro i diritti di superfice mi sembra troppo, meglio trovare un compromesso comune.

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi