Predazzo, la gente protesta per la discoteca, sabato notte fracasso e rogo di un cassonetto

Da il 5 maggio 2009

dscf9330 Predazzo, la gente protesta per la discoteca, sabato notte fracasso e rogo di un cassonettoPREDAZZO – Tarda serata movimentata quella di sabato scorso a Predazzo. Poco prima di mezzanotte, ignoti hanno appiccato il fuoco al cassonetto della carta, sistemato ai margini del grande parcheggio di via Marconi, a due passi dall’autostazione delle corriere e dalla vicina discoteca. Un gesto sciocco e incivile, frutto delle frustrazioni di chi pensa magari, in questo modo, di diventare importante, senza rendersi conto che è soltanto la controprova di una grande pochezza mentale. Sul posto sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco del paese, con il comandante Terens Boninsegna . La caserma dei pompieri è a due passi e l’intervento è stato rapidissimo, anche se il cassonetto in plastica della Fiemme Servizi è andato irrimediabilmente distrutto dalle fiamme. Nella notte tra sabato e domenica, sono tornati purtroppo anche i rumori molesti di numerosi frequentatori della discoteca, che hanno tenuto sveglie a lungo le famiglie di quanti abitano nelle immediate vicinanze del locale. Molte le persone arrabbiate e che non hanno per niente intenzione di sopportare nuovamente i disagi già verificatisi negli anni Ottanta e Novanta, prima delle temporanea chiusura della discoteca, poi riaperta da un paio di stagioni. Se non cambieranno le cose, c’è già chi sta pensando a nuove denunce, dopo quella che a suo tempo aveva determinato la chiusura del locale. M. F.

Questo articolo è già stato letto 1491 volte!

Commenti

commenti

About mauro morandini

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi