Predazzo, nuovo parcheggio e 21 telecamere di videosorveglianza

Da il 17 ottobre 2009

predazzo mattino mauro Predazzo, nuovo parcheggio e 21 telecamere di videosorveglianzaTra le delibere adottate dal consiglio comunale di Predazzo nell’ultima riunione, l’approvazione del regolamento per l’installazione e l’utilizzo di impianti di videosorveglianza dei luoghi sensibili del territorio, edifici pubblici, scuole, asilo, parcheggi. Si tratta di 21 telecamere, che saranno attivate nei prossimi giorni e la cui funzione, anche in tema di privacy (argomento sollevato da Dino Degaudenz ), è stata illustrata dall’ingegner Benedetti, che ha firmato il progetto. Sedici i favorevoli, astenuto Stefano Craffonara che ha giudicato «non necessario spendere 150.000 euro per un intervento del genere». Approvato anche, a maggioranza (undici favorevoli, tre contrari e tre astenuti) l’assestamento del bilancio di previsione, con una contestazione di Maria Bosin sui fondi stanziati (100.000 euro) per la progettazione definitiva della nuova caserma dei Carabinieri, il cui progetto preliminare di massima è già passato in consiglio qualche mese fa, con l’impegno di apportare alcune modifiche migliorative. «Sentiremo dieci tecnici, tra i quali sarà scelto il vincitore del concorso di idee» ha fatto presente l’assessore Di Cocco. «A lui quindi sarà affidato il progetto esecutivo, preceduto comunque da alcuni bozzetti che saranno discussi in consiglio». Non convinta Maria Bosin, che avrebbe preferito parlarne in maniera specifica prima dell’affidamento dell’incarico. Altro dibattito acceso sul nuovo parcheggio lungo via Pencati, a poche decine di metri dal cimitero. In una zona attualmente verde saranno ricavati 33 posti macchina interrati e 27 in superficie, dopo accordo coi privati. «Si poteva trovare una soluzione diversa, senza continuare a cementificare il paese» ha dichiarato Maria Bosin. «I parcheggi si fanno solo sotto terra» ha aggiunto Stefano Craffonara. Voto unanime per la prima variazione di bilancio del corpo dei Vigili del Fuoco. Stanziati 11.000 euro in più per la manutenzione del polisoccorso (con le pinze idrauliche) acquistato nel 1999, dell’autobotte (1990) e del furgone (1994). Per quanto riguarda l’autobotte, si sta giustamente pensando anche ad una sua prossima sostituzione. 22.000 euro invece saranno destinati a coprire la spesa in più relativa all’acquisto di un nuovo automezzo fuori strada, finanziato in parte dalla Cassa Provinciale Antincendi. Costo 49.600 euro. «Una serie di richieste ampiamente giustificate» ha commentato il vicesindaco Franco Dellagiacoma , esprimendo il ringraziamento per il lavoro svolto dai pompieri del paese. In apertura del consiglio, l’assessore Manuela Felicetti ed il sindaco Silvano Longo hanno risposto alle due interrogazioni presentate da Dino Degaudenz sul posizionamento dei nuovi contenitori delle tabelle segnaletiche e sulla discussa biciclettata di fine agosto, denominata «Aragosta al bar». «Niente contro l’associazione Aragosta ed i giovani» ha chiarito Degaudenz «ma su certe iniziative è opportuno riflettere»

Questo articolo è già stato letto 3192 volte!

Commenti

commenti

About mauro morandini

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi