Predazzo visto da un visitatore: don Agnaldo parroco supplente di Predazzo a giugno e luglio 2009

Da il 6 agosto 2009

6000 1027127457591 1807443878 58602 7729707 n Predazzo visto da un visitatore: don Agnaldo parroco supplente di Predazzo a giugno e luglio 2009Dal momento in cui sono stato invitato a scrivere un piccolo articolo per il giornale parrocchiale, ho subito cominciato a pensare a che cosa dovrei scrivere. Alla mia testa venivano diverse possibilità: magari un tema teologico, un commento alla nuova enciclica del papa, qualche parola sulla Chiesa e la religione.., alla fine, però, mi è venuta in testa l’idea di parlare della mia impressione su Predazzo.. .e siccome mi pareva opportuno, ho deciso di farlo.
Eccola:
Predazzo è tutto ciò che voi conoscete più di me: un bel paese, ricco di storia, tradizione, cultura e di gente simpatica e accogliente; forse per questo è diventato meta di vacanza di tanti turisti sia in estate, sia in inverno.
Oltre l’ospitalità della sua gente, ci sono dei posti bellissimi: le montagne, la neve (quando è inverno, ovviamente) e i diversi monumenti e luoghi da vedere. Tra le tante cose che ho visto in questi giorni vissuti assieme a voi mi sono rimaste in mente soprattutto queste: la bellissima Chiesa di San Filippo e San Giacomo, in cui ho avuto la gioia di celebrare tante volte la Santa Messa; i bravissimi cori che rendono così solenne e bella ogni celebrazione; la banda musicale che con i suoi accordi riempie di allegria i giorni festivi; la carina piazza di San Filippo e San Giacomo, dove sono rimasto tanto tempo a parlare con gli uni e gli atri, a vedere i bimbi e i ragazzi a prendere un po’ di sole e a giocare tra di loro e con le loro mamme, i turisti che passeggiavano, le diverse presentazioni musicali; le imponenti montagne che circondano il paese come una immensa muraglia a proteggerlo; le belle camminate che ho fatto sia intorno al paese la sera , sia le bellissime gite in montagna sempre in compagnia di amici.
E’ stata veramente una bella esperienza. Da quando sono arrivato, mi sento a casa mia e penso che questa sia la sensazione di tutti gli altri. Predazzo mi ha lasciato una bella impressione e, posso dire, è un paese che mi è entrato nel cuore. Siccome è andato tutto bene e ho fatto tante amicizie, spero di ritornarci presto. Grazie di tutto.
Un saluto a tutti.
Don Agnaldo

dal giornalino parrocchiale “Camminiamo Insieme”

Questo articolo è già stato letto 1346 volte!

Commenti

commenti

About mauro morandini

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi