Tragedia di Obereggen: ha 16 anni il pirata della neve che si è costituito

Da il 27 dicembre 2008

In corso a Bolzano interrogatorio per chiarire la dinamica

E’ un minorenne il pirata della neve che il giorno di Natale ha travolto e ucciso un turista sulla pista altoatesina di Obereggen e che oggi si è costituito ai carabinieri del Comando provinciale di Bolzano. Il giovane ha 16 anni, è cittadino italiano e non è residente in provincia di Bolzano, ma si trovava in Alto Adige come turista.

Il colonnello dei carabinieri di Bolzano Andrea Rispoli ha spiegato che “l’avvocato del ragazzo ha preso contatto con gli ufficiali dei carabinieri ed è avvenuto un incontro alle porte della città. Ora il minore si trova nella caserma del Comando provinciale di Bolzano e sta venendo interrogato dal magistrato dei minori per appurare l’esatta dinamica dello scontro sulle piste. La caccia all’uomo – ha concluso il colonnello Rispoli – è finita”.

Dopo due giorni di indagini serrate, i carabinieri del Comando provinciale di Bolzano hanno chiuso il cerchio intorno al pirata della neve che la mattina di Natale ha travolto e ucciso un altro sciatore sulla pista di Obereggen, località sciistica a sud-est del capoluogo altoatesino. L’investitore è un turista italiano 16enne, non originario della provincia di Bolzano, che oggi si è costituito ai militari dell’Arma dopo che era stato diffuso anche un identikit del ricercato. Ora il minore è accusato di omicidio colposo e omissione di soccorso.

La vittima del violente scontro sulle piste è un uomo altoatesino di 51 anni, Arthur Lantschner, che era sulle piste con la figlia, che ha assistito alla tragedia. L’uomo stava infatti sciando lungo la pista non molto affollata quando all’improvviso un altro sciatore è arrivato da dietro a velocità “folle e spericolata”, e ha travolto l’uomo alle spalle, e senza nemmeno fermarsi ha poi proseguito la sua corsa con gli sci indosso per poi dileguarsi. L’uomo è stato subito soccorso dagli uomini della Croce bianca che si trovavano ai margini della pista, ma le condizioni del 51enne sono apparse subito gravi, ed è morto poco dopo in ospedale per i traumi riportati nel violento impatto.

I carabinieri si sono attivati per individuare il pirata della neve studiando i tabulati degli skypass e setacciando gli alberghi di Obereggen e gli ospedali della zona, per controllare chi si fosse sottoposto a medicazioni. Sono state inoltre sequestrati visionati diversi filmati delle telecamere a circuito chiuso. Inoltre, attraverso una decina di testimoni che erano sulle piste al momento della tragedia e con il contributo della figlia 12enne della vittima che stava sciando con il padre, i militari hanno ricostruito e diffuso un identikit. Poche ore dopo, quando sembrava ormai imminente la cattura, il giovane, sulla cui identità viene mantenuto il più stretto riserbo anche se trapela che si tratterebbe di un modenese, si è consegnato ai carabinieri.

Questo articolo è già stato letto 1865 volte!

Commenti

commenti

About mauro morandini

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi