Transdolomites, questionario e petizione on line per la Ferrovia delle Dolomiti

Da il 7 luglio 2014
petizione transdolomites change

Il riconoscimento UNESCO delle Dolomiti Patrimonio dell’Umanità non è un diritto acquisito a tempo indeterminato.

Come esso è stato concesso e rappresenta un riconoscimento di prestigio mondiale , esso può essere revocato a fronte della persistenza di criticità ambientali qual è ad es. quella dei consistenti flussi di traffico che insitono sull’area dolomitica e la forte pressione antropica derivata dalla forte concentrazione di turisti in particolari periodi dell’anno.

Tutto ciò deve far riflettere seriamente ed in un futuro prossimo andare a perdere un simile traguardo conseguito significherebbe una figuraccia mondiale.

Dunque investire in soluzioni di mobilità dolce nelle Dolomiti non è un hobby ma un preciso dovere.

Transdolomites ha attivato in questi giorni due iniziative in questa direzione.

TreninoAvisio Transdolomites, questionario e petizione on line per la Ferrovia delle Dolomiti

La prima riguarda un questionario sulla qualità del servizio di trasporto pubblico nelle valli di Fassa, Fiemme e Cembra che invio in allegato.

Numerose sono le doglianze di coloro che si servono di mezzi pubblici nelle valli dell’Avisio. Non è allora sufficiente parlare per sentito dire . Queste devono essere dimostrate in forma scritta. Questo è il senso del questionario preparato da Transdolomites nella versione italiana ed inglese la cui distribuzione è iniziata da   alcuni  negli uffici delle APT delle valli citate, agenzie di viaggi e che chiederemo vengano inoltrati alle strutture ricettive turistiche  locali.

Senso del questionario è quello di raccogliere il parere in dei viaggiatori. Osservazioni in positivo ed in negativo e suggerimenti.

Uno strumento che ci dovrebbe mettere nelle condizioni di avere a disposizione uno strumento in più per lavorare al miglioramento della qualità del servizio pubblico locale in modo che esso sia più sulla misura delle necessità di mobilità dei cittadini  .

Della raccolta dei questionari compilati si farà carico Transdolomites.  Transdolomites_questionariotrasporti

Preghiamo tutti coloro che fossero interessati a ricevere il questionario di fare richiesta a Transdolomites  entrando nel sito www.transdolomites.eu  o mettendosi in contatto con Massimo Girardi, Cell. 320.4039769

girardi.massimo@brennercom.net

La seconda iniziativa riguarda la petizione popolare online che è stata attivata in data odierna sul sito 

petizione transdolomites change Transdolomites, questionario e petizione on line per la Ferrovia delle Dolomiti

https://www.change.org/it/petizioni/provincia-autonoma-trento-promuovere-la-progettazione-e-la-realizzazione-della-ferrovia-che-colleghi-trento-alla-valle-di-cembra-fiemme-e-fassa-per-riportare-la-ferrovia-nelle-dolomiti#share

Il testo della petizione riprende il senso della petizione popolare che venne promossa negli scorsi anni. Questa volta la nostra intenzione è di allargare attraverso la rete la sensibilizzazione nei riguardi del progetto per la ferrovia Trento-Penia di Canazei con l’obiettivo di  ridurre il traffico automobilistico che soffoca le Dolomiti e migliorare la qualità della vita e dell’offerta turistica a favore dei residenti e dei turisti.

Inoltre per una maggiore responsabilità per la gestione di un territorio che è Patrimonio UNESCO dell’Umanità.

Chiediamo a tutti coloro che hanno a cuore il futuro delle Dolomiti di darci una mano in questa azione di pressione nei confronti della Provincia Autonoma di Trento affinchè la progettazione di questa infrastruttura prenda avvio quanto prima.

transdolomites copertina libretto Transdolomites, questionario e petizione on line per la Ferrovia delle Dolomiti

Questo articolo è già stato letto 48984 volte!

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi