Val di Fiemme, anche la combinata nordica si concluderà sul Cermis

Da il 31 agosto 2009

1262 0 Val di Fiemme, anche la combinata nordica si concluderà sul CermisSci nordico Sopralluogo dei vertici della Fis 
 
VAL DI FIEMME – Tempo di sopralluoghi in Val di Fiemme per il comitato Nordic Ski che organizza le gare di Coppa del Mondo di fondo e combinata nordica. Giovedì è giunta in Val di Fiemme la delegazione della Fis guidata dal coordinatore del fondo, Juerg Capol per l’ispezione in vista delle due tappe finali del Tour de Ski. Assieme ai responsabili della produzione televisiva ed agli uomini di Pietro De Godenz è stato studiato il programma delle gare, quindi visitate le strutture di Lago di Tesero. È il Centro del Fondo dove appunto si disputeranno le due tappe finali del Tour de Ski, come ormai succede da quattro anni a questa parte e fino al 2013. Una puntatina anche alla stazione intermedia della pista Olimpia III del Cermis, dove si concluderà il Tour con la spettacolare final climb. Per il prossimo gennaio (le gare sono in calendario il 9 e il 10) alcune strutture ed il parterre di arrivo sul Cermis saranno ampliate, a tutto vantaggio del pubblico. E lo stesso scenario, per la prima volta, a gennaio lo vedremo anche per la combinata nordica. È previsto infatti l’arrivo della frazione di fondo proprio sul Cermis, una novità che la Fis, col placet del comitato fiemmese, ha voluto introdurre con lo scopo di promuovere maggiormente la disciplina della combinata nordica. Sarà proprio lo stesso pubblico del Tour de Ski ad accogliere i combinatisti, visto che dopo il salto a Predazzo, la prova finale con gli sci di fondo è in programma nella pausa tra la gara femminile e quella maschile del Tour. Le due gare di Coppa del Mondo di combinata, infatti, avranno luogo nelle stesse due giornate del Tour de Ski, con le varie fasi delle due discipline ad inframmezzarsi e susseguirsi in un programma davvero intenso, che metterà ancora una volta alla prova le riconosciute capacità organizzative del comitato Nordic Ski Fiemme. Venerdì, nel sopralluogo per la combinata, il direttore gare Fis Ulrich Wehling ha ispezionato tutta la pista di Lago di Tesero e visitato lo stadio del salto di Predazzo. Si stanno studiando i programmi di gara nel dettaglio, cercando di ottimizzare al massimo gli orari in funzione delle riprese televisive, le quali faranno il giro del mondo trasmettendo la migliore immagine della Val di Fiemme: negli ultimi anni l’audience di combinata e Tour de Ski fiemmesi è stata la più alta in assoluto della stagione. Il gruppo fiemmese che ha preso parte ai sopralluoghi era guidato dal presidente Pietro De Godenz e composto dal segretario generale Angelo Corradini, dal direttore dell’Apt Fiemme Bruno Felicetti, da Cristina Bellante (settore sport), Sandro Pertile e Marisa Giacomuzzi (marketing), Mauro Dezulian (volontari), Ursula Guadagnini (booking) e Marco Mapelli, direttore di gara. Non potevano mancare i responsabili degli stadi e delle piste Giacomo Boninsegna, Giuseppe Brigadoi, Dino Degaudenz e Ciro Tomasi, e Fabio Morandini (combinata).

www.ladige.it

Questo articolo è già stato letto 1672 volte!

Commenti

commenti

About mauro morandini

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi