Valle di Fiemme riciclona: Differenziata all’85,72%

Da il 19 maggio 2012

%name Valle di Fiemme riciclona: Differenziata all’85,72% FIEMME – Con un trend di raccolta differenziata ormai consolidato, e con Fiemme Servizi che da cinque anni si conferma ai vertici nazionali dei «Consorzi più ricicloni d’Italia», aumentare ancora, anche se di poco, è una grossa soddisfazione. La percentuale di differenziata  nel 2011, in valle di Fiemme, ha toccato quota 85,72 (era all’84,72%) su un totale di 10.849 tonnellate di rifiuti urbani raccolti.
«Su questo aspetto crediamo che i risultati raggiunti siano difficilmente superabili  ha detto il presidente Giuseppe Fontanazzi nella sua relazione  all’assemblea dei soci del 7 maggio scorso e che lo sforzo che l’azienda dovrà fare
sarà prevalentemente legato al miglioramento della qualità del servizio reso all’utenza e al graduale miglioramento della qualità del rifiuto raccolto, finalizzata al contenimento dei costi di selezione e smaltimento».

%name Valle di Fiemme riciclona: Differenziata all’85,72% La sensibilizzazione. Anche nel 2011 è continuato lo sforzo rivolto a sensibilizzare
i cittadini. In particolare, in collaborazione con tutti ,i comuni della valle, è stato confermato il progetto dei pannolini lavabili rivolto alle famiglie con  l’opportunità di ritirare il kit gratuito: ne sono stati distribuiti 86 su 168 bambini nati nel 2011. Sempre nell’ambito della comunicazione si sono tenute due giornate del riuso a Ziano e Predazzo, in collaborazione con le amministrazioni
e le associazioni locali. Da segnalare anche l’iniziativa dell’associazione Ecosisters di Ziano che ha creato «La boutique del riuso», alla quale Fiemme Servizi dà ampia pubblicità.

Infrastrutture e Crm. Sul fronte delle infrastrutture, a sostegno dell’utenza, il (continua clicca su leggi tutto)  6 giugno è entrato in esercizio il nuovo Crm realizzato dal Comune di Daiano (in gestione a Fiemme Servizi): a fine 2011 si sono ,registrati scarichi per circa 87.000 chilogrammi di rifiuti, di cui 46.000 circa di erba e ramaglie. L’apertura del Crm di Daiano ha anche permesso l’estensione del progetto Olly (raccolta dell’olio alimentare esausto) anche ai comuni di Daiano, Carano e Varena.

L’attività ,di controllo. Nel 2011 sono state rilevate in tutto 210 anomalie, di cui 138 segnalate dalla società che aveva l’appalto per la raccolta (109 nella fase di raccolta e 29 sui centri) e 72 registrate da Fiemme Servizi (54 sui centri, 15 sul territorio, 3 altre anomalie). Quasi dimezzate, invece, le segnalazioni pervenute da Aimeri Ambiente srl riferite ad abbandoni sul territorio (38 nel 2011, 73 nel 2010), mentre sono aumentate a 58 (erano 39) quelle legate a difformità del  rifiuto umido.

L’internalizzazione. Ma l’anno della svolta sarà il 2012, con l’assunzione da parte di Fiemme Servizi spa di maggiori responsabilità e nuove competenze.
Nel 2011, sulla base del mandato della precedente assemblea, il cda ha portato
avanti l’opera di internalizzazione. In particolare sono già stati acquistati i mezzi funzionali alla raccolta, ed è in corso la gara europea per le attività escluse  ,all’internalizzazione (spazzamento, trasporti a distanza e ,campane stradali). C’è poi il nodo delle assunzioni (16 dipendenti a tempo indeterminato e 2 a tempo  determinato), con il bando contro cui la Cgil ha già annunciato ricorso.

Il bilancio. Il documento contabile evidenzia un totale ricavi pari a 4.315.781 euro, e un utile netto di 28.394 euro. «Questo risultato  conferma la solidità della nostra azienda – ha concluso il presidente  e la bontà della strada intrapresa».

Questo articolo è già stato letto 1700 volte!

Commenti

commenti

About Mario Felicetti

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi