Veleno e sfruttamento per i decori natalizi

Da il 13 dicembre 2015
decori natalizi by cina3

Yiwu Il villaggio cinese dove si fabbrica il veleno inquinante per i doni natalizi, sfruttando i lavoratori.

Da dove provengono le decorazioni di Natale in vendita in tutto il mondo? Non di certo dalla Lapponia o da qualche altra magica terra di Babbo Natale. Nel villaggio di Yiwu, in Cina, non ci sono né elfi né neve, ma 600 fabbriche che producono il 60% delle decorazioni natalizie del mondo. 

Le decorazioni di Natale prodotte in Cina sono destinate ai mercati esteri. Il villaggio di Natale di Yiwu non è certo un luogo felice. Il costo del lavoro è bassissimo e gli operai lavorano sei giorni alla settimana con turni quotidiani di 12 ore, per un guadagno che non supera i 200 o 300 euro al mese.

Non soltanto decorazioni di Natale, in questo luogo della Cina vengono prodotti anche vari giocattoli di plastica a tema natalizio e non, come racconta la BBC, che ha voluto visitare questo luogo, definito come l’epicentro mondiale delle decorazioni di Natale e dei regali di plastica.

25CHINA CHRISTMAS TOWN Veleno e sfruttamento per i decori natalizi

Yiwu si trova a 300 chilometri da Shanghai. Se l’albero di Natale, le decorazioni o le luminarie che avete acquistato sono state fabbricate in Cina, forse provengono proprio da qui. Il villaggio del Natale, superata l’entrata, sembra un grande centro commerciale, pronto ad accogliere i rappresentanti delle aziende che vorrebbero esportare della merce all’estero.

23FD211A00000578 0 image a 24 1418445590119 Veleno e sfruttamento per i decori natalizi

Gli operai sono continuamente esposti a polveri, colle, coloranti e vernici. Devono indossare delle mascherine per proteggersi dalle sostanze nocive, altrimenti le respirerebbero. Le immagini che ritraggono gli operai ricoperti di polvere rossa dalla testa ai piedi ci lasciano senza parole. Nessuno pensa a tutelare la loro salute.

%name Veleno e sfruttamento per i decori natalizi

Si tratta di un lavoro molto faticoso che serve semplicemente ad alimentare il consumismo natalizio. Gli operai migranti che lavorano nelle fabbriche cinesi spesso non sanno nemmeno con esattezza che cosa sia il Natale. Qui decorazioni e luminarie si producono tutto l’anno.

%name Veleno e sfruttamento per i decori natalizi %name Veleno e sfruttamento per i decori natalizi %name Veleno e sfruttamento per i decori natalizi   natale cina 1 Veleno e sfruttamento per i decori natalizi natale cina 2 Veleno e sfruttamento per i decori natalizi natale cina 3 Veleno e sfruttamento per i decori natalizi natale cina 5 Veleno e sfruttamento per i decori natalizi

Lo sfruttamento dei lavoratori per la produzione di cappelli di Babbo Natale, decorazioni per l’albero, luminarie e giocattoli di plastica è evidente.

131868170 201n Veleno e sfruttamento per i decori natalizi

DECORIAMO IL NATALE CON LE NOSTRE MANI

Ecco allora un motivo in più per impegnarci a realizzare delle decorazioni di Natale fai-da-te con le nostre mani, a partire dal riciclo creativo e grazie a materiali semplici come carta velina, cartoncino e scampoli di stoffa.

Si può infatti decorare un albero di Natale completamente a costo zero utilizzando dei materiali di recupero come nastri, scampoli di tessuto di vario genere, feltro, imbottiture, piccoli oggetti intagliati nel legno, stecche di cannella, fettine d’arancia essiccate e bastoncini in legno, con cui creare facilmente, con il semplice aiuto di un paio di forbici e di un pizzico di abilità, decorazioni per l’abete natalizio di forme diverse, tra cui sfere in stoffa imbottite e assicurate con nastri, composizioni al profumo di arancia e cannella, oltre a nastri variopinti da legare ai rami.

1829656070438131 uoEl3qkB c Veleno e sfruttamento per i decori natalizi

 Tra gli oggetti con cui decorare la tavole e i mobili non mancano le più classiche composizioni costituite da aghifogli, rametti di abete, pigne e candele dai colori del rosso, del bianco o dell’arancione, perfette per essere accese durante la sera della vigilia. La presenza di materiali come il legno, il feltro e la lana, uniti ai colori vivaci delle candele, creano un’atmosfera in grado di regalare immediatamente calore e di trasmettere ospitalità nelle sere invernali trascorse in una tipica casa di montagna; essa può essere facilmente replicata anche in una grande città.

107875353546166636 IkycoTVE c Veleno e sfruttamento per i decori natalizi

226868899948291324 Ejzgbe83 c Veleno e sfruttamento per i decori natalizi

Questo articolo è già stato letto 56854 volte!

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi