Atletica e Hand bike nel centro di Predazzo per 200 atleti

Da il 1 agosto 2010

PREDAZZO – Spettacolare serata di sport venerdì scorso a Predazzo, per la corsa in notturna organizzata in centro paese dalla Dolomitica e dal corpo volontario dei figili del fuoco «sezione eventi», a sancire una collaborazione che ancora una volta ha fatto centro, richiamando molti atleti e spettatori da tutta la valle di Fiemme. Oltre 200 i concorrenti, divisi nelle diverse categorie, con la novità rappresentata dalla gara di «Hand bike», riservata ai disabili e che ha visto alla partenza tredici atleti. Alle 20 è iniziata la serie di partenze delle gare promozionali, riservate ai più giovani, Nella categoria «A» (nati nel 2001 e seguenti) hanno vinto Alessia March della Monti Pallidi di Moena, nettamente davanti a Sabrina Giacomoni della Cermis Masi e Aurora Iellici , compagna di società, e Daniele Sieff della Cermis, che ha preceduto Francesco Degiampietro ed Alessandro Chiocchetti della Monti Pallidi. Nella categoria «B» (nati dal 1998 al 2000), Angelica Felicetti della Dolomitica ha battuto Marzia Monteleone (sempre della Dolomitica) e Virginia Pellegrin della Monti Pallidi, mentre, in campo maschile, Denis Rossi della Cermis ha superato nell’ordine Alessandro Monsorno della Stella Alpina di Carano e il compagno di squadra Rinor Hasani . La categoria «C» (1995-1997) ha registrato il successo di Caterina Ganz della Monti Pallidi (seconda Giulia Betta della Cermis, terza Angelica Bonelli della Stella Alpina) e di Mattia Bosin della Cauriol di Ziano, che ha battuto allo sprint Manuel Morandini della Dolomitica. Terzo Denis Weber della Cermis. Nella categoria D (1994 e precedenti) non ha avuto rivali Stefania Zano n della Cauriol, alle cui spalle sono finite nell’ordine Francesca Disopra delle Fiamme Gialle e Rosalia Zanoner della Monti Pallidi. Più combattuta la gara maschile: duello tra Nicola Morandini delle Fiamme Gialle ed Alessandro Vuerich dell’Atletica Fassa, con il primo ad imporsi per pochi metri. Terzo Matteo Hand bike predazzo blog.it  300x224 Atletica e Hand bike nel centro di Predazzo per 200 atletiGismondi delle Fiamme Gialle. Nel quarto Trofeo vigili del fuoco (presente anche l’ispettore distrettuale Stefano Sandri ), spettacolo tra gli allievi nei primi due giri, dominati da Riccardo Dallio di Capriana e Gianluca Vanzetta di Ziano. Poi quest’ultimo, più veloce nella manovra di stendimento e riavvolgimento di una manichetta, ha preso il largo, mentre Dallio è stato preceduto anche da Fabrizio Scarian di Varena. Tra le donne, successo di Anna Scarian di Varena, mentre Tiziano Conti di Tesero ha vinto nella categoria «A»(secondo Kevin Sieff di Ziano), Luca Varesco di Tesero nella categoria «B» (sul podio Moreno Giacomelli di Molina e Giovanni Bonelli di Carano) e Tiziano Facchini di Predazzo nella «C» (alle sue spalle Renzo Corradini di Molina, Roberto Gabrielli di Predazzo). En plain di Predazzo nella categoria «D» con Roberto Degaudenz, Fiorenzo Giacomelli e Marco Pederiva nell’ordine, mentre Fulvio Zorzi di Molina si è imposto nella categoria «E», davanti a Vigilio Pizzini di Mori, Emilio Longo di Tesero e Luigi Delvai di Carano. Infine l’hand bike, dominata in campo maschile dal veronese del Gdc Gamberini Roberto Brigo , che ha preceduto di oltre un minuto Italo Pisetta di Sportabili e Rinaldo Frisinghelli dello Sport Team Vallagarina. Nella gara femminile, hanno concluso insieme Marina Perlato del Gs Gamberini e Silvia Di Stefano di Sportabili. Al termine, in piazza, la festosa premiazione.

MARIO FELICETTI

Questo articolo è già stato letto 3773 volte!

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi