Olimpiadi 2026, ai trampolini di Predazzo suona la campana del Panathlon

Da il 28 maggio 2019
Panathlon_Olimpiadi2026_Val di Fiemme (19)

I RINTOCCHI DELLA CAMPANA DEL PANATHLON A SOSTEGNO DELLA CANDIDATURA OLIMPICA MILANO-CORTINA 2026

I rintocchi della campana dedicata a Papa Giovanni Paolo II nello stadio del salto di Predazzo hanno sancito il sostegno del Panathlon Agro Romano alla candidatura olimpica Milano-Cortina per l’edizione invernale del 2026.

Come noto, se il 24 giugno il Comitato Olimpico Internazionale si esprimesse a favore della proposta italiana, tra 7 anni anche la Val di Fiemme diventerebbe location olimpica: Lago di Tesero con le gare di sci di fondo, Predazzo con il salto con gli sci.

A sostegno della candidatura, il Panathlon Agro Romano (una delle sezioni italiane di un’associazione internazionale che ha lo scopo di affermare l’ideale sportivo e i suoi valori morali e culturali) ha organizzato un tour attraverso i luoghi delle possibili olimpiadi italiane. Nell’ambito di questo percorso attraverso il Nord Italia, giovedì scorso, al Centro del Salto il presidente del tour Marcello Nicola Marrocco e di Panathlon Agro Romano Italo Guido Ricagni hanno incontrato i rappresentanti del territorio fiemmese, portando con sé due simboli importanti per l’associazione, la campana di bronzo e la fiaccola dedicate a Giovanni Paolo II.

Presenti le sindache di Predazzo e Tesero Maria Bosin e Elena Ceschini, il presidente della Comunità Territoriale della Val di Fiemme Giovanni Zanon, esponenti delle giunte e dei consigli comunali dei due paesi coinvolti, il consigliere provinciale Piero De Godenz, il vicecomandante della Scuola Alpina della Guardia di Finanza di Predazzo ten. col. Stefano Mannucci, i rappresentanti dei gruppi sportivi militari, delle associazioni sportive, di Marcialonga e di Fiemme Ski World Cup.

Le autorità nei loro discorsi di saluto hanno puntato l’attenzione sui valori dello sport e sul suo ruolo sociale, come ben dimostra la Val di Fiemme, che da decenni punta su manifestazioni internazionali e vanta tantissime associazioni che seguono bambini e ragazzi nell’attività sportiva, agonistica e non.

Inevitabile parlare del sogno olimpico per il 2026: grande emozione quando alcuni atleti e bambini delle associazioni locali hanno portato la fiaccola attraverso lo stadio del salto, prima che tutte le autorità presenti facessero suonare la campana realizzata per il Giubileo e benedetta da Papa Benedetto XVI.

Rintocchi che si spera siano benauguranti, in attesa della decisione del CIO del 24 giugno.

Monica Gabrielli

Panathlon Olimpiadi2026 Val di Fiemme 19 1024x768 Olimpiadi 2026, ai trampolini di Predazzo suona la campana del Panathlon

Questo articolo è già stato letto 85317 volte!

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi