Papa Benedetto XVI lascia il pontificato il 28 febbraio

Da il 11 febbraio 2013

L’annuncio in latino. ‘Grazie di cuore, perdono per i miei difetti’

SEGUI LA DIRETTA TV

L’annuncio in latino durante il concistoro per la canonizzazione dei martiri di Otranto. La voce serena e solenne ma il volto stanco. Padre Lombardi: ‘Ci ha colto di sorpresa’. Il cardinal Sodano: ‘Un fulmine a ciel sereno’. Napolitano: ‘Grande coraggio’. Ratzinger ha chiesto il conclave per l’elezione del successore. Papa Benedetto XVI lascerà il Pontificato il 28 febbraio. Lo ha annunciato lui stesso, in latino, durante il concistoro di questa mattina per la canonizzazione dei martiri di Otranto. %name Papa Benedetto XVI lascia il pontificato il 28 febbraioIl Papa ha indicato il 28 febbraio per il termine del Pontificato e chiesto che si indica un conclave per l’elezione del successore. Il Papa ha aggiunto di essere consapevole della gravità della sua scelta, di averlo deciso in piena libertà. Il Papa ha spiegato di sentire il peso dell’incarico di Pontefice, di aver a lungo meditato su questa decisione e di averla presa per il bene della Chiesa. Nella sua allocuzione, il Papa ha compiuto un atto di umiltà.

“Chiedo perdono per tutti i miei difetti”, ha affermato. “Nel mondo di oggi,soggetto a rapidi mutamenti e agitato da questioni di grande rilevanza per la vita della fede, per governare la barca di san Pietro e annunciare il Vangelo è necessario anche il vigore sia del corpo, sia dell’animo”: lo ha detto il Papa in uno dei passaggi chiave.

“Carissimi Fratelli -  ha detto ancora Benedetto XVI – vi ringrazio di vero cuore per tutto l’amore e il lavoro con cui avete portato con me il peso del mio ministero, e chiedo perdono per tutti i miei difetti. Ora, affidiamo la Santa Chiesa alla cura del suo Sommo Pastore, Nostro Signore Gesù Cristo, e imploriamo la sua santa Madre Maria, affinchè assista con la sua bontà materna i Padri cardinali nell’eleggere il nuovo Sommo Pontefice”.

La notizia ha colto di sorpresa tutto il mondo. Anche padre Lombardi, intervenuto in una conferenza stampa, ha spiegato che “il Papa ha deciso di dare il suo annuncio in occasione del concistoro ordinario pubblico per alcune cause di canonizzazione, erano presenti tutti i cardinali che sono a Roma e molti di loro sono rimasti sorpresi dall’annuncio del Papa, quindi Benedetto XVI ha scelto questa occasione significativa nella quale parte del collegio cardinalizio era riunito”.

Dove andrà Benedetto XVI quando lascerà il pontificato? “Quando inizia la sede vacante – ha detto padre Lombardi – il Papa si trasferisce prima a Castel Gandolfo e successivamente, quando sono finiti i lavori, dove c’era la sede del monastero delle suore di clausura sul Colle Vaticano”. papa benedetto ratzinger Papa Benedetto XVI lascia il pontificato il 28 febbraio

 

 ”Carissimi Fratelli – ha detto il Papa ai cardinali che non si aspettavano un tale annuncio – vi ho convocati a questo Concistoro non solo per le tre canonizzazioni, ma anche per comunicarvi una decisione di grande importanza per la vita della Chiesa. Dopo aver ripetutamente esaminato la mia coscienza davanti a Dio, sono pervenuto alla certezza che le mie forze, per l’età avanzata, non sono più adatte per esercitare in modo adeguato il ministero petrino“.

“Sono ben consapevole – ha aggiunto – che questo ministero, per la sua essenza spirituale, deve essere compiuto non solo con le opere e con le parole, ma non meno soffrendo e pregando. Tuttavia, nel mondo di oggi, soggetto a rapidi mutamenti e agitato da questioni di grande rilevanza per la vita della fede, per governare la barca di san Pietro e annunciare il Vangelo, è necessario anche il vigore sia del corpo, sia dell’animo, vigore che, negli ultimi mesi, in me è diminuito in modo tale da dover riconoscere la mia incapacità di amministrare bene il ministero a me affidato” (ASCOLTA L’AUDIO).

fulmine sul vaticano cupola san pietro Papa Benedetto XVI lascia il pontificato il 28 febbraio

Un fulmine colpisce la cupola di San Pietro durante un temporale, nel giorno dell’annuncio delle dimissioni di Benedetto XVI, Città del Vaticano, 11 febbraio 2013.

Questo articolo è già stato letto 3264 volte!

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

2 Commenti

  1. Vap60

    11 febbraio 2013 at 14:52

    Io sono sicuro che si tratta di un complotto comunista !
    Tra molti anni si scoprirä il ricatto cubano, nordcoreano con la complicitä dei cosidetti “democratici” italiani.
    Pololo sveglia !!

  2. Andy

    11 febbraio 2013 at 17:27

    Questo annincio e’ storico, non solo fatto di cronaca. Dopo 500 anni circa, un altro Papa lascia l’ “incarico”. A me colpisce il lato “umano” di questo Papa… che dopo un esame di immensa sofferenza, ha deciso in tal senso. Non sapremo mai le vere motivazioni, ora solo congetture nn supportate da fatti concreti. Vedo su di lui quella sofferenza x la decisione teste’ presa e lo ammiro x questo, come Uomo.

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi