Predazzo e Bellamonte, serate con il regista di Super Quark Gabriele Cipolliti

Da il 11 agosto 2010
Venerdi 13 agosto PREDAZZO Aula Magna Municipio ad ore 21.15
Sabato 14 agosto BELLAMONTE Centro Servizi ad ore 21.00
Gli effetti speciali visivi e gli ambienti virtuali 3D illustrati e commentati dal regista Gabriele Cipolliti che da venti anni collabora con Piero Angela nella realizzazione di programmi televisivi in prima serata Raiuno.
Dal Pianeta dei Dinosouri (1993) a Viaggio nel Cosmo 1998), dagli Speciali Superquark a Superquark Rotocalco:
gli aneddoti e le curiosità ma soprattutto le tecnologie impiegate per raccontare la scienza e la storia nel modo piu spettacolare senza mai
perdere di vista la scientificità.
%name Predazzo e Bellamonte, serate con il regista di Super Quark Gabriele Cipolliti Gabriele Cipollitti – I nostri effetti speciali: “Siamo in onda dal 1998, abbiamo perso il conto… Credo saremo arrivati a quaranta Speciali Superquark in prima serata. A proposito degli effetti speciali, ogni anno facciamo qualcosa di particolare. L’anno scorso abbiamo usato la Red camera, quest’anno, sul Mincio, abbiamo fatto la moltiplicazione degli Unni. E’ stata una esperienza molto importante, realizzata tutta internamente, con le potenzialita’ nostre, della Rai. E’ stato bellissimo. In una scena, vedrete, avevamo si e no 15 Unni: questi 15 sono diventati centinaia di Unni. E’ il momento in cui dovrebbero attraversare il fiume Mincio per arrivare verso Roma ma, come sappiamo, poi verrano bloccati dal Papa.”

Questo articolo è già stato letto 2737 volte!

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi