Utilizzatori di social network vittime di ricatti – Avviso della Polizia Postale di Bolzano

Da il 10 ottobre 2012

La Sezione Polizia Postale e delle Comunicazioni di Bolzano ci ha contattato per avvisare la cittadinanza di quanto segue:

Da alcuni giorni giungono segnalazioni da parte di utenti di social network, che comunicano di essere vittime di estorsione da parte di soggetti conosciuti in Rete.
%name Utilizzatori di social network vittime di ricatti   Avviso della Polizia Postale di BolzanoQuesti, creando un profilo fasullo, richiedono l’amicizia alla potenziale
vittima spacciandosi per una persona che possa suscitare interesse.
Già dopo alcuni contatti chiedono alla loro vittima di attivare la webcam e, progressivamente, di mostrarsi nelle parti intime e di esibirsi in veri e propri atteggiamenti sessuali.

Ottenuto ciò, provvedono a contattare nuovamente la loro vittima per chiederle il pagamento di una somma di denaro in cambio della non diffusione del video o delle fotografie.
%name Utilizzatori di social network vittime di ricatti   Avviso della Polizia Postale di BolzanoLa Polizia Postale e delle Comunicazioni ribadisce quindi che, in Rete, l’amicizia va concessa solo alle persone che già si conoscono dalla vita reale.
Ricorda inoltre che, in tutti i casi, ogni foto che viene postata o ogni ripresa che viene effettuata tramite una webcam, sfugge definitivamente dal controllo del suo protagonista e, quindi, è sempre bene riflettere attentamente a cosa viene postato o ripreso.
Infine si consiglia di non assecondare assolutamente le richieste avanzate dal ricattatore poiché ciò non garantirebbe comunque la non diffusione del video o delle fotografie e potrebbe alimentare ulteriori successive richieste di denaro.

Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Trentino Alto Adige Abteilung Post und Kommunikationspolizei Trentino Südtirol SEZIONE DI BOLZANO – SEKTION BOZEN POLIZIA DI STATO – STAATSPOLIZEI

Questo articolo è già stato letto 2502 volte!

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Un Commento

  1. Elena Brescacin

    10 ottobre 2012 at 14:58

    Scusatemi, però:
    se io vengo contattata da una persona e mi vien chiesto di tirarmi giù le mutande e io lo faccio.
    chi è più stupido, io che me le tiro giù, senza pensare che è un emerito sconosciuto che vuole godersi delle immagini del mio corpo, al di là dei soldi, o lui che me lo chiede?
    Ci sono centinaia di siti dedicati alle webcam, ragazze che si spogliano E SI FANNO PAGARE per degli spogliarelli in piena regola fatti davanti al video. Ora, al di là che a me personalmente non piacerebbe nemmeno farlo a pagamento, ma se uno sconosciuto, che non è partner sessuale né sentimentale, mi domanda di tirarmi giù le mutande a gratis. come può non venirmi in mente che possa avere qualche altro scopo oltre che al piacere fisico?
    Io non so
    boh

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi