27 marzo 2010 L’ora della Terra – Earth Hour. Spegni la luce a accendi la voglia di salvare l’ambiente. Video.

Da il 26 marzo 2010

%name 27 marzo 2010 L’ora della Terra   Earth Hour. Spegni la luce a accendi la voglia di salvare l’ambiente. Video.  Il 27 marzo dalle 20.30 aderisci all’evento globale del WWF – L’ora della Terra. In tutto il pianeta si spengono le luci per un’ora.Monumenti, palazzi, negozi, appartamenti. Comunità, scuole, singole case.Un appuntamento planetario che quest’anno ha un significato ancora più forte: è il nostro modo per dire ai potenti che dopo il deludente vertice di Copenhagen noi non molliamo. Continuiamo a chiedere un accordo globale sul clima efficace e vero.Se vivi su questo pianeta, non puoi mancare. Clicca qui [youtube lal5mGskVOM]

L’Ora della Terra in Italia

Si spegneranno molti simboli dell’arte: dalla Fontana di Trevi di Roma, alla Mole Antonelliana a Torino, dalla Torre di Pisa, alla Valle dei Templi ad Agrigento.%name 27 marzo 2010 L’ora della Terra   Earth Hour. Spegni la luce a accendi la voglia di salvare l’ambiente. Video.L’Italia, sarà protagonista con uno dei monumenti più rappresentativi, la Fontana di Trevi, che per la prima volta partecipa all’evento, accanto a decine di grandi città e piccoli comuni  italiani. Considerata la fontana più famosa del mondo questo monumento è un capolavoro classico/barocco, meta ogni anno di milioni di turisti che vengono ad ammirarla da ogni parte del mondo ed è stata protagonista nel Cinema nella celebre scena del film La Dolce Vita di Federico Fellini.Ed è proprio il mondo del cinema che accompagnerà il WWF nell’evento romano: accanto ai volontari del WWF e al Presidente onorario Fulco Pratesi, ci sarà Ricky Tognazzi, attore e regista e figlio d’arte. Accanto ad un grande interruttore posto davanti alla Fontana i due personaggi spegneranno le luci della Fontana che per un’ora sarà protagonista con il suono delle sue acque mentre gli esperti del Planetario aiuteranno il pubblico a conoscere meglio le costellazioni con un lezione “a cielo aperto” dedicata. Infatti, anche il Planetario di Roma si spegnerà per un’ora. Verrà così lanciato dalla ‘città eterna’ un messaggio di speranza al mondo intero.Oltre 120 tra piccoli e grandi comuni quelli che hanno aderito con alcuni dei simboli dell’arte e dell’architettura: la Mole Antonelliana a Torino, il castello Sforzesco a Milano, il castello Visconteo a Trezzo sull’Adda, il Palazzo Vecchio a Firenze, la Torre di Pisa e tutta la Piazza dei Miracoli, il Castello di Monteriggioni , Piazza Sant’Oronzo a Lecce, la Torre San Pancrazio a Cagliari e il Palazzo comunale di Palermo, la Valle dei Templi ad Agrigento e perfino l’Acquario di Genova.Non mancano iniziative “speciali” come quella organizzata dal WWF di Livorno che ha coinvolto tutti i locali del centro della città per un suggestivo aperitivo a lume di candela o le visite notturne in oltre 10Oasi WWF come quella di Burano, sempre in Toscana e di Pian Sant’Angelo, vicino Roma, per conoscere meglio il ‘popolo della notte’ come gufi, civette, anfibi , farfalle notturne. Per conoscere i programmi delle serate di buio nella natura WWF. Per saperne di più >>A Livorno, gli attivisti del WWF hanno coinvolto i locali del centro che a quell’ora servono aperitivi a cittadini di tutte le età. Nei locali che hanno aderito ci saranno manifesti, volantini e soprattutto le luci spente, per un suggestivo aperitivo a lume di candela.L’Ora della Terra nel mondo >>Facci sapere che aderirai, per te il desktop ufficiale dell’evento. Clicca qui >>

Questo articolo è già stato letto 3138 volte!

Commenti

commenti

About mauro morandini

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi