Avvisi Parrocchie 10/17 marzo – Intervista Sofia Goggia

Da il 10 marzo 2019
APTOPIX Pyeongchang Olympics Alpine Skiing Women

Si ricordano le proposte quaresimali parrocchiali: la preghiera ogni domenica ad ore 15.30 in chiesa, giovedì l’Ora del Getsemani ad ore 22.00 presso la cappella di Casa Maria Immacolata, la Via Crucis ogni venerdì ad ore 20.00 in chiesa e l’adorazione continua, personale e volontaria presso la cappella di Maria Immacolata sempre il venerdì che inizia con la S. Messa ad ore 8.15, ad ore 15.00 recita della coroncina della misericordia con i bambini e ragazzi della catechesi e conclusione ad ore 15.30

Si ricorda il secondo incontro alla scuola della Parola, momento favorevole per riscoprire e ravvivare la nostra fede e la nostra vita cristiana, lunedì presso l’oratorio a Predazzo e mercoledì presso la casa Parrocchiale a Ziano; l’orario è anticipato ad ore 20.30

La preghiera mensile decanale per la famiglia sarà a Ziano presso l’oratorio martedì ad ore 20.45

Momento di incontro per i bambini da 0 a 6 anni, compresi i bambini della 1^ elementare, presso la cappella di Casa Maria Immacolata mercoledì ad ore 15.45

Infine si ricorda che in fondo alla chiesa è disponibile con il contributo di 1 euro il calendario della quaresima, sussidio per la preghiera personale e familiare

sofia goggia Avvisi Parrocchie 10/17 marzo   Intervista Sofia Goggia

Sofia Goggia: Dio e il Vangelo sono la mia carica!

La campionessa olimpica di sci non ha mai nascosto la sua fede e i suoi valori sani. E sopratutto… dice di non sopportare l’avidità del denaro e l’avarizia di sentimenti
Un volto sorridente, allegro, vivace, solare! Sofia Goggia è reduce dall’impresa con la vittoria dell’oro olimpico nella discesa libera ai Giochi di Pyeongchang in Corea del Sud. «Questa gara e questa pista sono quelle della mia consacrazione – ha detto l’azzurra dello sci dopo il trionfo – ho dimostrato una maturità sugli sci che non avevo mai avuto» (Ansa, 21 febbraio).

“A messa vado ogni volta che posso”
Sofia, 25 anni, è una ragazza così piena di vita anche grazie alla fede. Come spiega lei stessa al Corriere dello Sport (6 aprile 2017). «Vado a messa tutte le domeniche, ogni volta che posso. Magari non faccio spesso la comunione, ma credo in Dio e nel Vangelo perché ogni volta mi carica. Mi offre sempre spunti di meditazione e di riflessione». Sofia cita ad esempio l’episodio della resurrezione di Lazzaro.

“Dentro noi c’è una forza inimmaginabile”
Continua la campionessa: «Penso sia fondamentale per chiunque, in ogni ambito della vita, raggiungere l’equilibrio, la serenità interiore. Abbiamo dentro di noi una forza inimmaginabile. Dobbiamo imparare a conoscere il modo migliore per usarla. In questi anni, ho lavorato tanto su me stessa. Adesso, quando arrivo al cancelletto, sono molto più serena, molto più tranquilla di un tempo. Sono in pace con me stessa, così do il meglio. La differenza si vede».

“Ci sarebbe bisogno di un’etica di vita”
Nonostante sia una sportiva ormai consacrata, Sofia ha la fortuna di essere ancorata a valori spesso sconosciuti tra i più giovani. «Questo mondo non mi piace così com’è. E’ avido di denaro e avaro di sentimenti. Invece, avrebbe bisogno di un’etica di vita corretta: prima di tutto verso se stessi e poi verso gli altri».

Sempre nell’intervista al Corriere dello Sport, la campionessa evidenzia anche un altro dei vizi della società, dal quale si tiene ben lontana: l’invidia. Così risponde al giornalista:

D: Posso dire? Hai 24 anni, ma dimostri la maturità di una persona più adulta…

Sofia: «Davvero? Io però, ho sempre ragionato così, sin da quando avevo quattordici anni, credimi. In albergo, preferisco sempre dormire da sola. Intanto, perché sono una grande disordinata e chiunque si troverebbe a disagio in mezzo a tanto casino».

D: E poi?

Sofia: «E poi amo stare da sola».

D: E’ un antidoto contro l’invidia?

Sofia: «Può essere».

D: Pensi di essere molto invidiata?

Sofia: «Abbastanza. Hai notato l’incrinatura del lunotto anteriore della mia auto?».

D: Un sasso rimbalzato sul vetro?

Sofia: «No, souvenir di Sankt Moritz».

D: Ti invidiano perché il tuo personaggio è esploso con una mediaticità inarrestabile…

Sofia: «Credo sia così. Ma non è un mio problema. Io non so che cosa sia l’invidia. Io sono abituata a misurarmi con me stessa. In fondo, basta essere se stessi. Io lo sono e lo sarò sempre».

 sofia goggia olimpiadi Avvisi Parrocchie 10/17 marzo   Intervista Sofia Goggia

Questo articolo è già stato letto 117145 volte!

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi