Deltaplano precipita nei boschi di Predazzo

Da il 26 luglio 2015
elisoccorso a predazzo

Questo articolo è già stato letto 65956 volte!

Incidente in deltaplano questo pomeriggio a Predazzo.  Stefano Giongo è precipitato poco dopo il decollo rimanendo sospeso sui grandi abeti delle foreste del Lagorai.

Stefano si è lanciato con il suo deltaplano nel primo pomeriggio dalla piattaforma in località Cervi, sul Lagorai sopra l’abitato di Predazzo. La sua intenzione era quella di raggiungere i suoi compagni di volo che stavano già sorvolando il monte Viezzena in direzione Marmolada, ma purtroppo poco dopo il decollo il deltaplano ha perso quota andando a planare sulle cime dei grandi abeti rimanendo incastrato.

Stefano essendo grande esperto di montagna non si è fatto prendere dal panico ed è riuscito a liberarsi dal deltaplano riuscendo ad aggrapparsi ad un abete ad un’altezza dal suolo di circa quaranta metri. Disceso l’albero fino a quando i rami lo sostenevano si è trovato però nel tratto più grosso della pianta dove rimanevano ancora una decina di metri senza rami sporgenti dal tronco.  Il cellulare era però rimasto sospeso con il deltaplano sulla cima degli alberi e non riuscendo a chiamare nessuno in aiuto ha tentato la discesa del tratto senza rami. E’ stato qui che Stefano si è infortunato scivolando sulla corteccia assai liscia finendo di schianto sul terreno e rimanendo ferito ed immobilizzato a seguito dell’urto.

Nel frattempo un suo amico di volo Claudio Deflorian che si trovava con il suo deltaplano sopra il massiccio della Marmolada continuava a chiamare Stefano e non riuscendo a mettersi in contatto ha fatto velocemente in volo il percorso di ritorno.  Nell’ultimo tratto del suo rientro ha notato il parapendio incastrato negli alberi ed ha capito quanto era successo atterrando di gran fretta nei prati della campagna di Predazzo per dare l’allarme.

claudio deflorian rientra in deltaplano a predazzo Deltaplano precipita nei boschi di Predazzo

Raggiunto il luogo dell’incidente, con i mezzi del  Soccorso Alpino e di un’ambulanza, Stefano è stato ritrovato ai piedi del grande abete, dolorante ma cosciente. I soccorritori dell’ambulanza hanno ritenuto opportuno l’intervento dell’elisoccorso che è subito partito da Trento.

L’infortunato è stato cosi recuperato con il verricello ed è stato trasportato in elicottero all’ospedale Santa Chiara di Trento dove verrà sottoposto alle cure del caso.

Nel video alcune fasi dei soccorsi.

elisoccorso a predazzo Deltaplano precipita nei boschi di Predazzo

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi