Fotografata la lince nel Parco di Paneveggio? Cacciava camosci sotto i contrafforti del Mulaz – Pale di San Martino

Da il 11 febbraio 2012

Val Venegia, sabato 31 dicembre 2011,  il sole scende rapidamente mentre il freddo pungente insidia le mani di Francesco, che risale in solitaria il ghiaione del Mulaz sul versante della Venegiotta. La poca neve permette la salita a piedi, cosa assai inusuale per questo periodo. Un tranquillo gruppo di camosci strappa avidamente l’erba secca e gelida che spunta qua e là. Francesco si apposta in silenzio per fotografarli. Ad un tratto alzano tutti la testa di scatto ed iniziano a correre sul ripido ghiaione verso le pareti dolomitiche soprastanti. Un comportamento che sorprende Francesco, era certo di non averli disturbati, anche perchè il vento gli era favorevole. Ma ecco che scorge dietro un canalino un animale assai strano per questo ambiente. Il tempo di scattare una foto in quella direzione che il balzo felino e molto agile di quell’animale fa si che scompaia  rapidamente nelle pieghe del ghiaione, mentre i camosci in fuga sono ormai alti inerpicati sulle rocce. Francesco dichiara che sicuramente non si trattava della volpe, ma di un felino abbastanza grande da far dedurre a chiunque che poteva trattarsi della lince.  Il dubbio rimane e Francesco si rivolge allo staff del blog di Predazzo per la pubblicazione delle sue fotografie inedite, scattate in quella singolare circostanza.

Invitiamo quanti avessero avuto il sospetto di aver incontrato questo animale di lasciare la testimonianza come commento a questo articolo per un confronto diretto anche con Francesco,  e se ci sono altre immagini le pubblichiamo volentieri per capire se la lince è davvero tornata nel Parco di Paneveggio sulle Pale di San Martino.  Grazie in anticipo a quanti vorranno intervenire, lo staff del blog di Predazzo.


Questo articolo è già stato letto 3700 volte!

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi