I vandali diventano volontari, le scuse dei giovani dopo gli episodi contro SportAbili

Da il 18 marzo 2012

PREDAZZO/BELLAMONTE/LUSIA - Gare di livello e una bella notizia per chiudere la stagione invernale di SportAbili. La bella notizia è stata comunicata dalla presidente Iva Berasi: ieri mattina, hanno fatto visita all’associazione, accompagnati dai loro genitori, i due ragazzi protagonisti dello stupido atto di vandalismo dello scorso 23 dicembre presso la sede. Hanno presentato le loro scuse impegnandosi a fare volontariato con l’associazione nella prossima estate. «Ci auguriamo che quanto accaduto serva a farli diventare grandi», il commento di Berasi. Ma non è stata questa l’unica soddisfazione di giornata. Una splendida mattinata di sole ha accolto ieri i partecipanti al secondo campionato italiano di parasnowboard ed alla gara sociale «La sfida», organizzati sulle nevi di Bellamonte/Lusia proprio da SportAbili di Predazzo.%name I vandali diventano volontari,  le scuse dei giovani dopo gli episodi contro SportAbili Due gare spettacolari, con 20 concorrenti nella prima e 23 coppie nella seconda. Poi, nel pomeriggio, alle 16, presso la Scuola Alpina della Guardia di Finanza, è seguita la cerimonia della festosa premiazione, con la presidente nazionale della Fisip Tiziana Nasi ed il presidente del Comitato Organizzatore dei Mondiali del 2013 Piero Degodenz. Hanno parlato della Coppa del ,Mondo dei disabili prevista, nel 2014 e dei Mondiali in calendario l’anno dopo. Per quanto riguarda invece la parte sportiva ,del mattino, la gara di parasnowboard ,maschile è stata vinta dal ,francese Patrice Barattero, davanti al ,siciliano di Messina Giuseppe Comunale, che ha conquistato il titolo tricolore, mentre al terzo posto si è piazzato il bolognese Roberto Cavicchi, seguito dal toscano David Preziosi. Nella categoria femminile, ha vinto l’unica concorrente in gara, Sara Dorigatti della Val di Non, bronzo ai recenti mondiali di boardercross, in partenza per il ,Canada dove parteciperà a due prove di Coppa del Mondo. Tra i non vedenti, al primo posto Matteo Conterno di Cuneo, davanti al veronese Alessandro Bordini. Nella gara sociale, hanno vinto Michele Mimiola (con Italo Dellantonio) ,nella categoria «sitting guidati», Italo Pisetta (con Emanuele Defrancesco nella categoria «sitting autonomi», Ugo Valentini (con Giacomo Giori) nella categoria «standing» e Flavia Rosso (con Morena Belessi) nella categoria, non vedenti.

Mario Felicetti – L’Adige

Questo articolo è già stato letto 2378 volte!

Commenti

commenti

About Mario Felicetti

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi