La guerra dimenticata del Congo, aggiornamenti da Bukavu di suor Delia Guadagnini – video

Da il 15 dicembre 2012

%name La guerra dimenticata del Congo, aggiornamenti da Bukavu di suor Delia Guadagnini   videoBukavu 15.12.2012 - Sono di ritorno da un viaggio avventuroso.
Ringrazio Dio per la protezione ricevuta e gli Angeli Custodi che mi hanno  assistita.

Ti mando quanto ho ricevuto ieri da P. Pino, missionario italiano che è a Goma. 
Grazie e sempre avanti con Colui che ci viene incontro e continua ad alimentare in noi e nel nostro popolo la speranza.
Un forte abbraccio, conto sempre sulla vostra preghiera,
Delia       (tutti gli aggiornamenti sono raccolti QUI)

Brevissimamente:

  1. Da mercoledì 12 dicembre una colonna di camion con soldati rwandesi è entrata in Congo appostandosi a circa una ventina di km da Goma.
  2. Una serie di cannoni sono stati posti intorno alla città.
  3. Ai due quartieri opposi di Ndosho e della frontiera con il Rwanda, i ribelli infiltrati con abiti civili sono molto numerosi e dappertutto, perfino nelle forze armate dell’ONU.%name La guerra dimenticata del Congo, aggiornamenti da Bukavu di suor Delia Guadagnini   video
  4. Un battaglione di commando congolesi è arrivato il 4 dicembre a Goma. Si tratta probabilmente di un battaglione disposto a tutto e temuto perché non meno feroce dei ribelli. L’ho visto mercoledì quando ero in visita alle famiglie dei militari colpite dalla precedente battaglia. Una qualsiasi provocazione basterebbe a far scoppiare una deflagrazione generale in tutto il territorio!
  5. È possibile che per fare pressione ai negoziati a Kampala tra il governo congolese e il movimento ribelle, quest’ultimo adotti la strategia della minaccia di un nuovo attacco alla città.
  6. A questo si aggiunge la fuga di 1175 detenuti dalla prigione centrale Munzenze di Goma il lunedì 19 novembre. Tra questi, 500 evasi sono pericolosi criminali che terrorizzano la città, i dintorni o sono fuggiti altrove. Sei criminali colti in flagrante delitto sono stati linciati dalla folla e cinque bruciati vivi. A qualche centinaio di metri da casa nostra, 12 evasi si trovano in una casupola, custoditi da due poliziotti.
  7. La città è tesa, inquieta, allarmata, c’è gente dappertutto, troppa gente nuova e sospetta.  Ma c’è gente innocente che fugge dalla campagna e continua a riversarsi in città in cerca di rifugio.
  8. Viviamo tutti sul chi va là!
  9. Ho preferito dirvi quanto viviamo anziché tacere. Non comprendo perché si parli così raramente del Congo nei mass-media internazionali mentre siamo anche qui in una situazione di guerra permanente.

10. Le letture dei testi, prima dell’Apocalisse e in queste settimane dell’Avvento con il profeta Isaia, ci aiutano a conservare la calma e a sperare sempre che il Messia di pace nasca realmente a Goma in questo Natale del 2012!

Pino Locati         questo video girato il 19.11.2012 in condizioni estreme è stato visto solo 20 volte, facciamolo conoscere, non dimentichiamo anche noi ..

Questo articolo è già stato letto 1662 volte!

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi