Massaggi Predazzo, intervista ad Alberto Tartaglia

Da il 15 marzo 2018
alberto tartaglia massaggi predazzo

Abbiamo incontrato Alberto Tartaglia, titolare dello studio Massaggi Predazzo.

Lo spunto ci è stato dato da un filmato che ha spopolato nelle ultime settimane sui social network, che lo ritrae mentre risolve un problema alla zona cervicale in meno di due minuti, utilizzando strumenti in metallo simili ad uncini. 

Come ti è venuto in mente di girare quel filmato? 

All’inizio non ero molto convinto, poi ho accettato qualche consiglio qua e là. Sinceramente non avrei pensato che in due settimane, tra Fiemme e Fassa, avrei ottenuto quasi 9.000 visualizzazioni.

Mi è addirittura capitato di essere fermato al supermercato e sentirmi dire: “ma ti… es quel che dora i feri? No, perché cogneria smolarme dedrio sul col…”

 alberto tartaglia massaggi predazzo2 Massaggi Predazzo, intervista ad Alberto Tartaglia

Ma é davvero possibile risolvere un problema alla zona cervicale in due minuti? In cosa consiste il tuo trattamento?

 

Se si ha la fortuna che la contrattura riguarda un singolo muscolo, sí. Altrimenti ci vogliono almeno trenta minuti.

La tecnica é quella della fibrolisi diacutanea, l’ho imparata in un master specifico presso una scuola di massoterapia in Svizzera.

In pratica, alle mani sostituisco dei ganci appositamente studiati in alluminio aeronautico di forme diverse, per arrivare dove sarebbe impossibile con le dita, senza lasciare segni o abrasioni sulla pelle.

 alberto tartaglia massaggi predazzo Massaggi Predazzo, intervista ad Alberto Tartaglia

É doloroso? 

Non faccio certo delle carezze, ma più che di dolore parlerei di fastidio.

Tanto é vero che utilizzo questa tecnica in più della metà dei trattamenti e la clientela é in maggioranza femminile.

Gli uomini sono essenzialmente sportivi che gradiscono il classico massaggio di “scarico” dopo allenamenti intensi o gare.

 

Questa tecnica funziona anche in altre parti del corpo?

 

Ovunque. Il limite di impiego é la presenza di problemi di salute: si può trattare qualunque parte affaticata, contratta o dolorante, purché sana.

Se sono presenti patologie o traumi, invito sempre i miei clienti a rivolgersi ad un medico o ad un fisioterapista. 

Pratichi anche altre tecniche di massaggio? 

Certamente, invito chi fosse interessato a mettere un “mi piace” sulla pagina Facebook di Massaggi Predazzo per rimanere aggiornato sulle possibilità di trattamento.

Per chi lo fa, c’é sempre lo sconto di 5 euro per la prima seduta.

Per aziende o privati, servizio anche a domicilio!

Per venire incontro a tutte le esigenze, eseguo prestazioni anche prima dell’orario di lavoro o dopocena. Per informazioni, non esitate a contattarmi! Possibilità di collaborare con alberghi, centri benessere, palestre e spa.

Mi sono formato presso i corsi della Scuola Professionale di massaggi Diabasi e dell’Accademia Internazionale di Massoterapia Applicata di Lugano (Svizzera).

Presso il mio studio pratico massaggi sportivi, rilassanti, thailandesi e decontratturanti. Nel tempo mi sono specializzato anche nel massaggio Maori, particolarmente indicato per risolvere i blocchi muscolari più impegnativi attraverso una particolare strumentazione in legno di faggio.

Alberto Tartaglia – via alle Coste, 8 – 38037 Predazzo (TN) – C.F. TRTLRT78H09E648G – P.IVA IT02478190222 – Cell. 340 2715130 – Mail: info@massaggi-predazzo.com. Tutti i trattamenti offerti rientrano nell’ambito della legge nr. 04 del 14 gennaio 2013

massaggi predazzo banner one Massaggi Predazzo, intervista ad Alberto Tartaglia

Questo articolo è già stato letto 102613 volte!

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi