Predazzo, la storia della chiesa in Dvd tra arte e cultura

Da il 27 luglio 2009

 %name Predazzo, la storia della chiesa in Dvd tra arte e culturaPREDAZZO – Quella vissuta a Predazzo è una festa popolare ma anche un’occasione per fare cultura. Nella sagra patronale di San Giacomo, un primo momento importante ha riguardato la presentazione ufficiale dei Dvd realizzato per ricordare i 140 anni dalla fine dei lavori di costruzione della chiesa arcipretale del paese. Si tratta di documenti di straordinaria fattura, che portano la firma dei fotoamatori Livio Morandini (Paolin) e Fabio Dellagiacoma (Rossat), in collaborazione con Daniele Rodorigo, Enrico Zanna, Francesco Guadagnini, Giuseppe Fusi , per i testi, e Fiorenzo Brigadoi per la scelta della colonna sonora. È la riscoperta di un monumento che gli autori hanno portato in primo piano (affreschi, altari, colonne, particolari architettonici). Iniziata il 25 luglio 1866, fu completata tre anni dopo, mentre il 27 agosto 1875 ci fu la consacrazione solenne da arte del vescovo coadiutore di Trento monsignor Haller. Gli aspetti storici ed artistici della chiesa sono stati illustrati con la consueta precisione dal professor Arturo Boninsegna , davanti ad un folto pubblico di concittadini ed ospiti, mentre, subito dopo, è stato proiettato il Dvd, contenente una straordinaria serie di fotografie proposte in dissolvenza incrociata. In questo modo, ha sottolineato il parroco don Gigi, «riscopriamo le bellezze di certi particolari che possono sfuggire al nostro sguardo». La serata è stata accompagnata dalle note di Christine Nones all’oboe e Fiorenzo Brigadoi all’organo, oltre che dalle esecuzioni del coro parocchiale. Ieri mattina invece, alle 11, è stata inaugurata la statua dello «Scalpellino», realizzata in bronzo da Vincenzo Guadagnini , in arte «Vincent», che ha firmato anche una pregevole pubblicazione con tutte le sue opere. Alla cerimonia, accompagnata dalle note della banda civica «Ettore Bernardi», era presente la folla delle grandi occasioni. Il pubblico ha preso posto nel giardinetto tra la chiesa e la statale 48, dove il monumento è stato collocato, su un basamento in granito rosa di Predazzo predisposto dalla ditta di Luciano Boninsegna. All’inaugurazione sono intervenuti anche il sindaco Silvano Longo , l’assessore provinciale Franco Panizza , il presidente del consiglio regionale Marco Depaoli , il consigliere provinciale Pino Morandini e il senatore Giacomo Santini , che così ha festeggiato l’onomastico.

 Mario Felicetti

Questo articolo è già stato letto 2050 volte!

Commenti

commenti

About mauro morandini

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi