Predazzo, la tua poesia in scena con la Filodrammatica Romano Dellagiacoma.

Da il 17 marzo 2010

master 02 Predazzo, la tua poesia in scena con la Filodrammatica Romano Dellagiacoma. PREDAZZO – La «Filodrammatica Romano Dellagiacoma» di Predazzo, impegnata in queste settimane negli spettacoli all’interno della tredicesima edizione della rassegna teatrale «Chi è di scena» (prossimo appuntamento sabato 27 marzo con il gruppo «Insieme» di Bolzano che interpreterà «Do’ omeni, tre ostess e ‘na serva», per la regia di Attilio Biolcati), ripropone anche quest’anno la rassegna poetica, giunta alla terza edizione. Lo scopo è quello di avvicinare alla poesia il maggior numero di persone, residenti e non, di qualsiasi età, alle quali si chiede di presentare nuove composizioni poetiche, scritte sia in dialetto che in italiano, tutte con lo stesso tema, «La scuola materna», nell’anno in cui si celebra il suo centenario. Gli autori potranno presentare una sola composizione. Non ci saranno classifiche ma agli autori verrà consegnato un oggetto simbolico, a ricordo dell’iniziativa. Le poesie verranno poi declamate dagli autori o dagli attori della Filo, negli intervalli della commedia «Algnèr e davantièr», che sarà presentata sabato 24 e domenica 25 aprile.%name Predazzo, la tua poesia in scena con la Filodrammatica Romano Dellagiacoma. Alcune saranno inoltre proposte in occasione dei festeggiamenti dell’asilo, nel mese di ottobre. Le poesie rimarranno poi di proprietà della stessa Filodrammatica. Il termine ultimo per la presentazione delle composizioni è fissato per il giorno 6 aprile. I lavori dovranno essere consegnati in busta chiusa presso la cartoleria Bordiga, in piazza SS. Apostoli. La busta, nel caso in cui l’autore non voglia rimanere anonimo, potrà contenere un foglio, con i suoi dati personali, che serviranno poi per contattarlo. E buona poesia a tutti.Mario Felicetti

Questo articolo è già stato letto 1542 volte!

Commenti

commenti

About mauro morandini

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi