Predazzo, opere pubbliche in bilancio per 10 milioni

Da il 2 aprile 2013

PREDAZZO – Seduta lunghissima venerdì sera per il consiglio comunale di Predazzo, con quasi quattro ore di dibattito sul bilancio di previsione 2013, alla fine approvato con i soli 12 voti della maggioranza.

Il documento contabile pareggia sulla cifra di 17 milioni di euro e, come del resto succede un po’ in  tutti i Comuni, deve fare i conti con risorse sempre minori. Basti pensare che le entrate derivanti da contributi e trasferimenti correnti dello Stato, della  provincia e di altri enti pubblici sono calate di quasi 700.000 euro e che le  entrate extratributarie sono diminuite di 566.000, mentre crescono quelle tributarie di oltre 800.000, legate soprattutto all’Imup.

%name Predazzo, opere pubbliche in bilancio per 10 milioniNonostante questo difficile momento economico, sono notevolmente aumentare le spese in conto capitale, passate dai 7.856.000 del 2012 ai 10.260.000 di quest’anno, legate ad un’importante serie di investimenti in opere pubbliche, frutto di un impegno generalizzato su tutta la linea.  Tra le iniziative di maggiore rilevanza, 500.000 euro per la nuova destinazione dell’ex capannone Croce, che ospiterà i magazzini comunali e la nuova caserma dei Carabinieri, 270.000 euro per il completamento della ristrutturazione dell’ex stazione del trenino di Fiemme, 200.000 euro per la bonifica dell’area degli attuali magazzini in via Marconi (dove è prevista la futura Casa della Salute) e per quella della zona vicina all’impianto del teleriscaldamento, dove sarà realizzato un nuovo deposito comunale.

E ancora 815.000 euro per il completamento del percorso espositivo presso il Museo Geologico delle Dolomiti (finanziato al 95% dalla Provincia), 200.000 euro per la progettazione della nuova Biblioteca, infondo a Corso Degasperi, %name Predazzo, opere pubbliche in bilancio per 10 milioni2.390.000 euro per la costruzione del nuovo trampolino  HS 60, che andrà a completare il Centro del Salto «Giuseppe Dalben», 200.000 per i lavori di sistemazione di Via de Val a Bellamonte, dove è prevista, per una spesa di 150.000 euro, anche l’acquisizione dell’area destinata ad ospitare un nuovo parcheggio pubblico nei pressi del Centro Polifunzionale, 400.000 per il rifacimento integrale dei marciapiedi in via IX Novembre, parte di Via Venezia e via degli Alpini, 200.000 per la sistemazione di via Felicetti (con la compartecipazione del Pastificio Felicetti), 300.000 per il nuovo Piano Attuativo di edilizia agevolata, 257.000 per la costruzione di opere paramassi a protezione delle abitazioni in via Venezia, 176.000 euro al Corpo dei Vigili del Fuoco per l’acquisto della nuova autobotte, attesa da anni e finalmente in arrivo (con il resto del finanziamento, pari al 70%, a carico della Cassa Provinciale Antincendi), 612.000 euro per l’aumento de capitale sociale della società Eneco, 100.000 euro per la manutenzione straordinaria del cimitero, dove sarà anche installato, con una spesa di 14.000 euro, un impianto antintrusione presso la chiesetta storica di San Nicolò.

Una raffica di interventi, illustrati in dettaglio dal sindaco Maria Bosin e dai vari assessori, ciascuno per il proprio settore di competenza. Poi il dibattito, ampio ma pacato, e il voto finale: 12 favorevoli, quattro astenuti ( Marco Felicetti, Ezio Brigadoi, Renato Dellagiacoma ed  Andrea Giacomelli), due contrari (Igor Gilmozzi e Costantino Di Cocco).

Mario Felicetti

predazzo panoramica con valle del travignolo 1024x774 Predazzo, opere pubbliche in bilancio per 10 milioni

Questo articolo è già stato letto 1773 volte!

Commenti

commenti

About Mario Felicetti

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi