Predazzo ricorda Aldo Moro nel centenario della nascita

Da il 29 luglio 2016
aldo moro locandina predazzo

MARIA FIDA MORO: “A BELLAMONTE ABBIAMO TRASCORSO TANTI MOMENTI FELICI”

La figlia dello statista interverrà il 6 agosto in occasione dell’intitolazione ad Aldo Moro della sala conferenze del Centro Servizi

Ci sarà anche la figlia Maria Fida all’intitolazione ad Aldo Moro della sala conferenze del Centro Servizi di Bellamonte, sabato 6 agosto. Nonostante per lei sia molto doloroso tornare nel luogo dove ha trascorso tanti momenti felici con la famiglia, ci teneva particolarmente a partecipare alle cerimonie in ricordo del centenario della nascita del padre.

Maria Fida Moro da qualche anno è residente, insieme al figlio Luca, a Predazzo: “Ho lasciato Roma e mi sono trasferita qui sperando di trovare una piccola oasi di pace, alla ricerca di quella serenità e spensieratezza che aveva caratterizzato le nostre vacanze a Bellamonte. Purtroppo così non è stato: il dolore è troppo e mi segue ovunque vada”. Per Maria Fida Moro ricordare i momenti felici trascorsi qui con la famiglia è ancora difficile, tanto che anche solo passare per Bellamonte è per lei molto doloroso.

“Sono stata io a “trascinare” in Valle di Fiemme la mia famiglia – racconta -. Nel 1964 sono venuta a sciare a Passo Rolle e sono rimasta conquistata dalla bellezza di questi luoghi. Sono poi riuscita a convincere i miei genitori a venire qui tutti insieme”. E in vacanza la famiglia Moro, inizialmente a Predazzo e poi a Bellamonte, ci è tornata dal 1964 al 1977, prima in appartamenti in affitto, poi all’Hotel Bellamonte, fino alla costruzione di una casa in mezzo al bosco, nella pace e nel silenzio.

I ricordi di quelle vacanze per Maria Fida Moro hanno una colonna sonora: sono i canti di montagna a rievocare in lei le memorie dei giorni felici trascorsi a Bellamonte.  Aldo Moro era un grande appassionato di questo genere musicale. “Monte Canino” la sua canzone preferita: “Credo che i canti di montagna, con le loro struggenti storie di soldati, siano i più rappresentativi della morte e della vita di mio padre”, racconta Maria Fida, che confida di non essere riuscita ad ascoltarli per molti anni: troppo dolorosi i ricordi che le loro note portavano con sé.

A Predazzo e Bellamonte sono ancora molti coloro che ricordano Aldo Moro: non solo il politico, ma soprattutto l’uomo. L’uomo che salutava tutti e aveva una parola gentile per chiunque incrociasse il suo cammino. L’uomo che aveva paura di disturbare, di creare troppo scompiglio nella piccola frazione. Gentilezza dell’anima, la definisce la figlia Maria Fida, sottolineando che non è solo questione di buona educazione, ma molto di più. E questa gentilezza dell’anima ha lasciato il segno a Bellamonte. Per questo l’Amministrazione ha voluto celebrare il centenario della nascita di Moro.

Il programma di sabato 6 agosto prevede alle 16 la Santa Messa nella chiesa della Madonna della Neve di Bellamonte: sarà celebrata dall’arcivescovo emerito di Trento monsignor Luigi Bressan e animata dal coro Negritella di Predazzo. Lo stesso coro che spesso, anche informalmente, ha cantato per Aldo Moro al cospetto di tutta la famiglia: esibizioni che diventavano occasioni per cantare e ridere insieme. Al termine della Messa (verso le 17) la cerimonia di intitolazione della sala conferenze, con la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e la lectio magistralis del professor Paolo Pombeni, dal titolo “Il dovere di un politico di fronte al mondo”. Seguirà l’intervento dell’onorevole Maria Fida Moro, che ricorderà il padre e alcuni dei momenti felici trascorsi a Bellamonte.

Infine, alcune testimonianze: parleranno i due sindaci dell’epoca, Italo Craffonara e Giacomo Boninsegna, e Valentino Felicetti, corista del Negritella che ha più volte incontrato Moro. L’evento ha il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Presidente della Giunta della Regione Autonoma Trentino Alto Adige Sudtirol e del Presidente della Provincia Autonoma di Trento.

GLI ALTRI APPUNTAMENTI IN CALENDARIO

Tra gli altri appuntamenti del calendario di eventi “Predazzo ricorda Aldo Moro nel centenario della nascita”, il 9 agosto ci sarà l’apertura della mostra fotografica e bibliografica nella Sala Rosa del municipio (fino al 15 agosto, con orario 17-19/20-22). A seguire, alle 17, in sala consiliare, si terrà la tavola rotonda “Aldo Moro: un uomo del dialogo al servizio della convivenza. Il Trentino e la questione sudtirolese”. Interverranno l’onorevole Renato Ballardini, il dottor Giancarlo Bolognini, l’onorevole Lorenzo Dellai, il professor Hans Karl Peterlini e i senatori Giorgio Postal e Karl Zeller, moderati da Giovanni Bernardini. 

L’11 agosto in sala consiliare ci sarà la presentazione del libro “Una vita, un paese: Aldo Moro e l’Italia del Novecento” a cura di Renato Moro e Daniele Mezzana, con l’intervento del professor Guido Formigoni.

Tra gli eventi (entrambi il 7 agosto) anche due proposte che esulano dagli appuntamenti ufficiali: una escursione al bivacco Aldo Moro nella catena del Lagorai e una lezione itinerante di nordic walking con passeggiata nei dintorni di Bellamonte.

Il calendario degli appuntamenti è stato messo a punto da un apposito gruppo di lavoro, composto dagli assessori Mauro Morandini  e Lucio Dellasega, Bruno Bosin e dall’ex presidente della Provincia e senatore Tarcisio Andreolli.

Due le proposte, entrambe per domenica 7 agosto. 

La prima è un’escursione al bivacco Aldo Moro, a quota 2.565 metri, sulla Forcella Bragarolo, nella catena del Lagorai.

aldo moro a bellamonte Predazzo ricorda Aldo Moro nel centenario della nascita

Il bivacco fu inaugurato nel 1981: fu la stessa moglie di Moro, Eleonora Chiavarelli, a tagliare il nastro. Il programma prevede il ritrovo alle 8 al Centro Servizi di Bellamonte, con a seguire trasferimento con mezzi propri fino alla località Pulesi, da dove prenderà il via l’escursione, costeggiando il lago di Forte Buso fino al rio Ceremana, seguendo il segnavia 376 e salendo al bivacco “Aldo Moro”.

bivacco aldo moro Predazzo ricorda Aldo Moro nel centenario della nascita

Si proseguirà poi fino a forcella Ceremana, passo Colbricon, laghi di Colbricon e Malga Rolle, con rientro in località Pulesi a cura dell’organizzazione. Si tratta di un’escursione impegnativa, di difficoltà EE, con un dislivello in salita di 1.100 metri e una durata complessiva di circa 9 ore. Sono naturalmente richiesti preparazione fisica, abbigliamento e calzature adeguate e viveri e bevande sufficienti per la giornata. Sarà il Soccorso Alpino della Guardia di Finanza del Passo Rolle, che gestisce e cura il bivacco Aldo Moro, ad occuparsi dell’accompagnamento dei partecipanti all’escursione. 

aldo moro passeggiata bellamonte 725x1024 Predazzo ricorda Aldo Moro nel centenario della nascita

La seconda proposta è meno impegnativa: si tratta di una lezione itinerante di nordic walking con passeggiata nei dintorni di Bellamonte. Il ritrovo è alle 9 al Centro Servizi, da dove si partirà in direzione dell’Hotel Canadà, poi lungo la passeggiata Dossi Alti fino al parco giochi, discesa verso il Maso Andreola, proseguimento fino al ponte tibetano sul torrente Travignolo e risalita passando per i prati della Scoffa, fino al rientro al Centro Servizi. La durata della camminata sarà di circa 3 ore. Sono consigliate le calzature da trekking e i bastoncini (messi a disposizione dall’organizzazione fino a esaurimento scorte). I partecipanti saranno accompagnati dagli istruttori dell’ASD Fiemme Nordic Walking. 

Escursione e passeggiata sono gratuite. Informazioni e prenotazioni entro le ore 19 di giovedì 4 agosto all’ufficio di Predazzo dell’Apt (telefono 0462/501237).

Monica Gabrielli

aldo moro locandina predazzo 485x1024 Predazzo ricorda Aldo Moro nel centenario della nascita

aldo moro 1 Predazzo ricorda Aldo Moro nel centenario della nascita

Questo articolo è già stato letto 62749 volte!

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi